Dest: “Milan? Momenti difficili, ma non solo per colpa mia!”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Intervistato in esclusiva da Gianlucadimarzio.com, l’ex terzino del Milan Sergino Dest è tornato a parlare della sua esperienza coi rossoneri

Appena 14 partite giocate, senza gol e assist a referto, per Sergino Dest nella sua breve parentesi italiana della scorsa stagione col Milan. Dal terzino statunitense classe 2000 ci si aspettava certamente di più, ragion per cui dirigenza e allenatore non hanno optato per la sua conferma in rosa anche per quest’anno dopo il prestito iniziale. Da qui l’addio, direzione PSV Eindhoven, che sta viaggiando a punteggio pieno in Eredivisie e in Champions League ha superato il turno alle spalle dell’Arsenal. Dest ha da poco rilasciato un’intervista esclusiva ai microfoni di Gianlucadimarzio.com, tornando a parlare della sua esperienza col Milan e del suo rapporto con Pioli.

MILAN, QUANTO VALE L’EUROPA LEAGUE? LE PERDITE RISPETTO AL 22/23

Dest sulla sua nuova esperienza in Olanda dopo il Milan

Dopo l’esperienza all’Ajax, le avventure con Barcellona Milan per Dest non si sono rivelate fortunate, come dichiarato dallo stesso, che ora sta trovando continuità in Olanda (già 18 le presenze totali):“È una bellissima sensazione essere di nuovo in campo e avere più spazio. Ovviamente ho vissuto momenti difficili al Milan, ma sono contento di essere in un grande club come il PSV e di poter giocare. L’Eredivisie magari non sarà la Serie A o la Liga che sono due grandi campionati, ma ho fatto un passo indietro per farne due avanti…”.

NEWCASTLE-MILAN, LE PAGELLE SUI GIORNALI: MAIGNAN AVENGER, PIOLI VOLA

Le parole sul Pioli

“Non sono arrabbiato, non ho niente contro mister Pioli. Sono cose che succedono. Però quando ho giocato, non penso che abbia fatto male! Poi certo anch’io ho delle colpe, che mi assumo, così come lui. Ma sono cose che rimangono all’interno. Attualmente non seguo le partite dei rossoneri. Il Milan è il passato, sono concentrato solo sul PSV”.

Per il difensore americano, dunque, le motivazioni del suo scarso rendimento in Italia sono sia imputabili a sè stesso che ad una gestione rivedibile da parte del suo vecchio allenatore. Non è dato sapere nello specifico cosa sia accaduto per portare alla scarsa considerazione che il tecnico emiliano ha avuto nei confronti del ragazzo, ma certamente il ricordo lasciato in campo dall’ex Ajax e Barcellona a tifosi e addetti ai lavori non è stato proprio indimenticabile…

“MILAN, CONTE VERREBBE AL 100%”: LA RIVELAZIONE DI CRISCITIELLO

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

 

Ultime news

Notizie correlate