Esperienza, gol ma non solo: Milan, vantaggi e rischi di Memphis Depay

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Memphis Depay è nella lista del Milan per l’attacco: le condizioni sarebbero favorevoli, ma occhio alla sua propensione agli infortuni

Il Milan è alla ricerca di un numero 9 che possa prendere l’eredità di Olivier Giroud, che ha lasciato i rossoneri per accasarsi ai Los Angeles FC in MLS. Il nome numero uno nella lista di Moncada e Furlani è indubbiamente quello di Joshua Zirkzee, attaccante del Bologna. La clausola è abbordabile, l’ingaggio idem, ma le vertiginose richieste per le commissioni del suo agente hanno improvvisamente arrestato la trattativa. Il Milan, allora, ha iniziato a guardarsi intorno e, come riportato da Sky Sport, ha messo gli occhi, tra gli altri, su Memphis Depay.

Una carriera di altissmo livello

PSV, Mancheste United, Olympique Lione, Barcellona e Atletico Madrid. La carriera di Depay è senza dubbio di primissimo livello e gli ha permesso di conoscere bene tre dei top 5 campionati europei. Le sue fortune sono soprattutto in Francia, dove gioca per 5 stagioni, totalizzando 63 gol e 45 assist in 139 presenze. Decisamente meno fortunati gli ultimi anni in Spagna, condizionati da diversi problemi, su tutti quelli fisici. Il senso del gol, però, non è mancato nemmeno in questi anni difficili. 23 presenze nell’ultima Liga, con sole 5 reti messe a segno. Ogni dato, però, va sempre contestualizzato. I minuti totali, infatti, sono stati solo 888, per una media di un gol ogni 178 minuti (circa uno ogni due partite). Ancora meglio nella sfortunatissima stagione 2022/2023. Le presenze in campionato in maglia Barcellona prima e Atletico poi sono state solamente 10, ma sempre con 5 reti a referto. Una stagione, infortuni a parte, da una rete ogni 78 minuti. Numeri che certamente ne attestano tutto il talento.

Preoccupa la situazione infortuni

Se Depay potrebbe portare al Milan gol e esperienza internazionale, c’è un aspetto che potrebbe mettere in allerta i rossoneri: la situazione infortuni. I problemi fisici, soprattutto di natura muscolare, sono stati una costante nella carriera dell’olandese, soprattutto nelle stagioni recenti. Basti pensare che, soltanto da quando veste la maglia dei colchoneros (una stagione e mezzo), sono stati ben 6 gli stop dovuti a problemi fisici, tutti di natura muscolare. Il totale è di addirittura 40 partite saltate, davvero tantissime. C’è molta curiosità tra i tifosi per questa questione infortuni, che è stata una vera e propria spada di Damocle sulla testa di Pioli e il suo staff per tutta la stagione. Bisognerà vedere se Fonseca e i suoi uomini riusciranno ad invertire questo trend. Il Milan, però, deve essere consapevole di questa debolezza di Depay se dovesse decidere, alla fine, di puntare su di lui.

Ultime news

Notizie correlate