Savicevic: “De Ketelaere deve capire in fretta il calcio italiano”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Dejan Savicevic è intervenuto sul canale Twitch del Milan nella giornata successiva al passaggio ai quarti di finale di Champions League dei rossoneri dopo aver eliminato negli ottavi il Tottenham. “Il Genio” montenegrino ha parlato di cosa serve ora al suo ex club per crescere ancora. Infine, alcune parole sui singoli che giocano attualmente sulla trequarti del Milan, Charles De Ketelaere e Brahim Diaz a cui è legato da un’affinità. Qui un estratto delle dichiarazioni di Savicevic.

Dejan Savicevic ha commentato sul canale ufficiale Twitch del Milan il passaggio del turno in Champions League contro il Tottenham della squadra allenata da Stefano Pioli. Queste le parole dell’ex rossonero: “Hanno lottato tutta la partita, hanno corso tanto, hanno chiuso, hanno giocato bene, mi dispiace che alla fine abbiamo avuto un paio di occasioni che dovevamo chiudere e vincere la partita. Questo atteggiamento dopo tanti anni anche noi milanisti possiamo festeggiare”.

 

ULTIME NOTIZIE MILAN – EVANI SU TONALI: ” VERO LEADER MA È UN SANDRO DIVERSO TRA MILAN E NAZIONALE”

Savicevic ha poi risposto a una domanda su un consiglio che darebbe a Charles De Ketelaere. Il parere dell’ex stella del Milan sul talento belga: “Deve capire in fretta com’è il calcio italiano, quanto è difficile e quello che chiedono gli allenatori in Italia ai giocatori offensivi è di più rispetto a quello che chiedono gli altri. Deve imparare che deve anche correre indietro, deve abituarsi in fretta al calcio italiano. Deve abituarsi a quello che gli chiede Pioli, che ha dimostrato di essere un grande allenatore, vincendo l’anno scorso lo scudetto nonostante secondo me ci fossero un paio di squadre sulla carta più forti”.

Dejan Savicevic ha parlato di colui che porta il suo numero, la 10, indossata oggi da Brahim Diaz. Le dichiarazioni del “Genio” sul giocatore in prestito dal Real Madrid: “All’inizio ha avuto qualche difficoltà, ma ora sta giocando sempre meglio. Speriamo possa dimostrare tutto il suo talento. Ha grandi qualità, altrimenti non avrebbe giocato nel City, nel Real e nel Milan. Secondo me deve avere più fiducia in sé stesso, anche se sbaglia qualcosa deve credere nei suoi mezzi e nelle sue qualità. Non deve avere paura, se lo farà darà ancora di più”.

Il presidente della federazione calcistica del Montenegro, Dejan Savicevic, ha detto la sua opinione su cosa serve al Milan per fare uno step ulteriore: “Ci servono più qualità in avanti, per esempio un giocatore come Haaland o come Osimhen. Un giocatore come hanno preso Shevchenko all’epoca. Devono trovare un giocatore che farà 18-20 gol in stagione. Il Milan ha già la difesa e il centrocampo buono con Bennacer e Tonali. C’è tutto, però serve un giocatore davanti che fa più gol e con un ottimo centravanti penso che il Milan crescerebbe tanto”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Savicevic Milan

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate