Criscitiello critica: “Milan, non hai capito il valore del club. Conte e De Zerbi…”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Il giornalista Michele Criscitiello ha utilizzato l’esempio di Conte e quello (possibile) di De Zerbi per muovere una forte critica al Milan

La ricerca del prossimo allenatore continua in casa Milan e continua con una novità, quella dell’addio di De Zerbi al Brighton e di un nuovo scenario che può aprirsi tra i rossoneri e il tecnico di Brescia. In un editoriale sul portale web di Sportitalia, il direttore dell’emittente Michele Criscitiello, vicino al profilo del tecnico, ha parlato proprio di questo. Il giornalista, prendendo come esempi lo stesso Roberto De Zerbi e Antonio Conte, non ha risparmiato critiche al Milan e ai suoi dirigenti.

Il valore del club

Quella che sta avvenendo in questi giorni in via Aldo Rossi per Criscitiello è unavera follia“: il Milan “ha l’opportunità e l’incastro tanto giusto quanto involontario di prendere De Zerbi e va su Fonseca che si preannuncia un Garcia-Napoli bis“. Il giornalista ritiene che l’allenatore portoghese non sia il nome giusto in questo momento per i rossoneri, che hanno bisogno di “esperienza e conoscenza” e di certezze per “combattere con l’evoluzione della Juventus e vuoi fermare la crescita dell’Inter“. Nel finale, il giornalista ribadisce il concetto criticando il pensiero della società: “Se Conte e De Zerbi ti fanno sapere che per loro andare a Milanello sarebbe un onore e tu neanche ci fai una chiacchierata significa che non hai capito il valore del club rossonero“.

Ultime news

Notizie correlate