De Ligt spaventa la Juve: “2 quarti posti non bastano. Ora guardo al progetto sportivo”

Il lavoro fatto dal Milan in questa stagione puntando a vincere con i giovani ha fatto aprire gli occhi a molti giocatori e tra questi, direttamente dal ritiro della Nazionale olandese, Matthijs De Ligt ha parlato così ai microfoni di NOS sulla questione rinnovo con la Juventus e sul progetto sportivo:

 “Al momento sono in corso delle discussioni e, quando arriverà il momento giusto, deciderò se rinnovare o se guardare altrove. Ho sempre preso delle decisioni in base al progetto sportivo e i due quarti posti consecutivi non bastano. Bisogna fare un passo in avanti. Credo che questo sia stato il mio anno migliore, in termini di partite giocate e di prestazioni. La società me lo ha confermato, gli infortuni occorsi a Chiellini e Bonucci mi hanno dato la possibilità di dimostrare il mio valore, ora mi attende il passo successivo. Due quarti posti di fila sono un risultato deludente, la Juve è un club che vuole e deve vincere sempre”.

 

LEGGI QUI: Mercato, in arrivo il rinnovo per il difensore rossonero: i dettagli

 

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan