De Ketelaere Milan, cosa succede con la rivendita e la “plusvalenza minima”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Charles De Ketelaere passerà ufficialmente dal Milan all’Atalanta dopo il prestito di un anno: cosa è cambiato negli accordi tra i due club e quanto faranno i rossoneri di plusvalenze?

Negli scorsi giorni si è tanto parlato della richiesta da parte dell’Atalanta al Milan di avere uno sconto sulla spesa accordata nella scorsa estate per De Ketelaere. Allo stesso tempo, si pensava a un rallentamento (e un eventuale ripensamento della Dea) nella trattativa per confermare il belga a Bergamo. Invece, ieri sera la notizia: l’ex Bruges rimarrà in nerazzurro.

Tra percentuali e plusvalenze

Cosa è cambiato, dunque, in questo tempo? Innanzitutto, è bene ricordare le cifre certe dell’affare: 3 milioni per il prestito oneroso e 22 per il diritto di riscatto che, evidentemente, l’Atalanta eserciterà. Il dilemma riguarda la percentuale sulla rivendita del 10%, perché non vi è particolare certezza in merito.

Secondo quanto riporta Daniele Longo di Calciomercato.com, nell’accordo il Milan avrebbe perso la possibilità di guadagnare il 10% dalla futura cessione di De Ketelaere per favorire l’operazione “dati i buoni rapporti tra i club e la volontà ferma del giocatore, che voleva solo i nerazzurri”.

Sull’addio di Charles, però, secondo Calcio e Finanza il Milan farà una “plusvalenza minima”, andando sostanzialmente poco più che a pari rispetto all’acquisto rossonero di due estati fa. Al fronte dei 22 milioni incassati, la plusvalenza rientrerebbe nell’ordine di poche migliaia di euro. Infatti, al 30 giugno 2024 il valore del belga sul bilancio del Milan avrà raggiunto quota 21,97 milioni di euro.

Guardando alla stagione 2024/25, comunque, il club potrà contare su un effetto positivo per poco più di 7 milioni, i quali relativi alla quota ammortamento.

Ultime news

Notizie correlate