De Ketelaere, Cilli: “L’Atalanta influenza il Milan” 3 motivi dietro il NO

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Luca Cilli di Sky Sport fa luce sulla situazione di Charles De Ketelaere tra Milan e Atalanta

De Ketelaere può tornare al Milan dopo il prestito di un anno all’Atalanta? La situazione tra lo sconto richiesto dalla Dea, i piani dei rossoneri e il termine ultimo per esercitare il riscatto. L’intervento dell’esperto di calciomercato Luca Cilli a Sky Sport.

Così i nerazzurri possono influenzare il Diavolo

“Questa situazione potrà influenzare il mercato e il budget del Milan. La cifra del diritto di riscatto che ha l’Atalanta è di 22 milioni di euro, che il Milan ha considerato a budget. L’Atalanta chiede al Milan uno sconto, chiede di rivedere quanto è stato pattuito all’origine del trasferimento. Quindi non più 22 milioni, ma una cifra rivisitata verso il basso. Chiaramente il Milan non ha intenzione di concedere lo sconto.

Innanzitutto perché la Dea era a conoscenza dell’accordo pattuito tra le parti. E poi De Ketelaere è reduce da una grande stagione con l’Atalanta e quindi quel prezzo vale il costo del trasferimento. Per terzo, il Milan quei 22 milioni il Milan li aveva inseriti a budget per fare mercato. Il termine ultimo è venerdì 14 giugno: sembra un aspetto secondario, ma è un aspetto principale“.

Ultime news

Notizie correlate