Da Milan – Udinese a… Milan – Udinese

Si può dire che Milan – Udinese è un po’ lo spartiacque del Milan di Pioli.

Nel gennaio 2020, i ragazzi di Pioli erano in piena fase di costruzione e dopo un dicembre disastroso, culminato dal 5-0 a Bergamo come regalo di Natale e un inizio 2020 tra alti e bassi, Milan – Udinese ha acceso la miccia in questo nuovo gruppo.

Primo tempo finito sullo 0-1 per i friulani, complice una sciagurata uscita di Donnarumma che ha regalato il vantaggio a Stryger Larsen, qualcosa è successo nello spogliatoio e con l’ingresso in campo di Rebic il Milan è risorto.

Leggi QUI i dettagli della serata storta a Salerno

Pronti via, pareggio del croato che raccoglie i frutti un’azione insistita partita dalla destra e al 71′ arriva il raddoppio di Theo Hernandez che dagli sviluppi di un calcio d’angolo trafigge Musso con una rasoiata precisa da fuori.

San Siro è in estasi, il cuore del tifo rossonero non ha mai smesso di battere e spinge forte con Ibra va più volte vicin0 al 3-1.

Quando oramai sembra una partita chiusa, Lasagna ammutolisce San Siro con il gol del 2-2 al minuto 85. Sembra ormai un copione già visto con il Lecce quando i salentini acciuffarono il 2-2 finale con Calderoni allo scadere , ma non quella volta.

Il Milan non demorde e all’ultimo respiro arriva il definitivo 3-2 proprio da Ante Rebic. Lì sotto alla Sud dove forse è nato il nuovo Milan di Pioli, Maldini e Massara.

Che sia di buon auspicio anche per questo venerdì, dove i ragazzi non stanno affatto attraversando un brutto momento, anzi, ma il pareggio di Salerno, con il conseguente mancato allungo sulle inseguitrici,  sa troppo di sconfitta.

photocredits acmilan.com

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan