Condò: “Sono cresciuto con un altro Milan” E Costacurta ribadisce

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Confronto a Sky Sport tra Paolo Condò e Billy Costacurta: al centro la scelta del Milan sull’allenatore… tra Paulo Fonseca e Thomas Tuchel

Uno dei temi centrali in orbita Milan in queste settimane è inevitabilmente quello dell’allenatore: ecco perché, anche al salotto di Sky Sport nel corso del post partita di ieri sera contro la Salernitana, Costacurta e Condò hanno avuto modo di ribadire la loro posizione in merito. In particolare l’ex bandiera rossonera, che già aveva espresso la sua opinione su Fonseca, Conceicao e De Zerbi. Qui un paio di passaggi del loro intervento negli studi TV.

I due sono allineati

CONDÒ: “Le squadre di Fonseca tutto sommato giocano bene, hanno un’impostazione offensiva e mi piace per questo. Ma io sono cresciuto con il Milan che prendeva il meglio su tutti i mercati e, dato che c’è un rinascimento in atto del calcio italiano e il Milan ha completato un processo di risanamento economico, perché non puntare su un Tuchel che era libero? Secondo me era alla portata…”.

COSTACURTA: “Secondo me Conceicao era quello che aveva le caratteristiche per poter influire di più anche sotto l’aspetto caratteriale. Da fuori ho sempre ribadito che avrei preso un allenatore che avesse dimostrato una cattiveria maggiore”.

Ultime news

Notizie correlate