Milan, Costacurta e Condò bocciano Lopetegui: “Non scalda, non fai il salto di qualità”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Costacurta e Condò rispediscono al mittente l’opzione Lopetegui per il Milan ed esprimono le loro motivazioni

Nello studio di Sky Sport Alessandro Costacurta e Paolo Condò hanno dato un giudizio netto sull’opzione Julen Lopetegui, il nome più in voga per prendere il posto di Stefano Pioli sulla panchina del Milan. Dopo il punto fatto da Gianluca Di Marzio sui principali candidati per approdare a Milanello è stata chiesta l’opinione agli ospiti sull’ex allenatore della Spagna e del Real Madrid. Sono intervenuti l’ex bandiera rossonera e il giornalista, i due concordi nella valutazione sull’opportunità di vedere il tecnico spagnolo in Italia. Qui le loro parole.

In studio opinione unanime sull’ex Siviglia

Alessandro Costacurta nello studio Sky non ha dubbi nel giudizio sul profilo di Julen Lopetegui per allenare il Milan, il nome non convince l’ex giocatori: “Non mi scalda Lopetegui. L’ho seguito, l’ho seguito bene, ha vinto una Europa League con il Siviglia dove però era un percorso nato e continuato anche dopo di lui. Lo seguivo quando dirigeva l’under-21 con la Spagna. Io non ho mai visto tutta questa brillantezza”. Invece, la scelta di Billy Costacurta ricadrebbe su un allenatore italiano che sta ben performando all’estero: “Io una telefonatina a De Zerbi la farei”. Successivamente è intervenuto Paolo Condò che anche egli ha bocciato la carta Lopetegui dando la motivazione: “Non fai questo salto di qualità con Lopetegui”.

Ultime news

Notizie correlate