Corona: “Scommesse, cifre esorbitanti! Tonali-Milan, non l’ha fatto”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Fabrizio Corona ha risposto in diretta su Radio 24 alla domanda che tanti tifosi rossoneri si stanno chiedendo: Sandro Tonali ha mai scommesso sul Milan?

In attesa dell’intervista che concederà questa sera sulla RAI alla giornalista Nunzia De Girolamo, Fabrizio Corona ha parlato del caso scommesse e di Fagioli, Tonali e Zaniolo a “La Zanzara“, trasmissione radiofonica dell’emittente Radio 24. L’ospite ha risposto alle domande del conduttore Giuseppe Cruciani, anticipando alcuni temi e alcune “prove” che promette di portare dopo la partita Inghilterra-Italia: la responsabilità della Juventus, le cifre scommesse dai calciatori e il motivo per il quale giocano in maniera illegale, ad esempio. Fabrizio Corona ha poi risposto anche ad una domanda che si chiedono tanti tifosi rossoneri in questi giorni: Sandro Tonali ha mai scommesso sul Milan?

“SONO DEI BIMBIMI****A, SEMPLICE!”: L’EX NAZIONALE ATTACCA

Corona e il caso scommesse: Fagioli, Tonali, Zaniolo

“Io ospite in RAI? Non faccio gossip, faccio questa inchiesta da tanto tempo è esattamente come era Tangentopoli, sono coinvolti tutti: procuratori, società non potevano non sapere, come la famosa frase durante Tangentopoli. Un 40% dei calciatori scommette, si è sparsa a macchia d’olio la ludopatia, come la cocaina. Parte del cachet che riceverò per il programma della De Girolamo verrà devoluto ad una associazione che si occupa di ludopatia”.

“Cinquanta nomi? No, io credo che siano addirittura di più i nomi coinvolti. Il 40% dei giocatori scommette e gioca, scommette. Nelle carte della Procura di Torino hanno un filone legato a Fagioli perché c’è un legame tra Fagioli, Tonali e Zaniolo: prendendo il suo telefono sono entrati in contatto con gli altri due, hanno chat comuni, sono ragazzi giovanissimi. Bonucci? Le dichiarazioni di Bonucci hanno smentito la Juventus, dimostrando che la Juventus sapeva”.

SCOMMESSE, TONALI E ZANIOLO LIMITANO: “POKER E BLACKJACK, MAI CALCIO”

Corona, Fagioli e la Juventus

“I giocatori della squadra, il direttore sportivo della Juventus sapevano di Fagioli, alla RAI porto le prove. Quando io pubblico la notizia il 1° agosto, loro non lo portano in ritiro. Il problema è veramente sempre legato ai soldi, parlo per esempio dei calciatori. Un po’ come succedeva a me, pensano che quando sei bello, ricco e famoso nessuno ti può toccare. Loro nella loro stupidità, infantilismo o nella malattia si autoconvincevano di non star facendo nulla di male. Quanto scommettevano? Botte da 100mila, 150mila, 200, 300mila euro. Che fai di male? Violi una legge che prevede che tu non possa giocare sul calcio. Violi una legge perché oltre che a scommettere alla Sisal giochi ai banchi. Scommettevano con gli allibratori, porteremo delle prove che scommettevano con gli allibratori”.

“Una volta il gossip era legato alle coppie che si tradivano, poi siamo passati alla cronaca nera, poi ancora alla politica. Il gossip è notizia, è informazione e io lo faccio dal 1999, è il mio mestiere. Io ho dato una notizia, 3 giocatori coinvolti del caos scommesse, ma ho dato la notizia e ci tengo a dirlo anche di Zalewski. Il titolare dell’audio che ho fatto sentire ha smentito in un podcast famoso (Cerbero Podcast, ndr), ma solo perché si è spaventato. Domani porto le prove”.

SCOMMESSE, CORONA: “LA JUVENTUS SAPEVA DI FAGIOLI E L’HA COPERTO COSI’”

Corona risponde: Tonali e le scommesse sul Milan

“La Juventus potrebbe essere retrocessa? C’è una cosa che non ti posso dire in diretta. Ricordiamoci che la Juventus ha fatto una roba grave, il caso Suarez. Non c’è una società più coinvolta. Fagioli non ha fatto tanto scalpore, Tonali per esempio sì, è un classe 2000, capitano del Milan e bandiera della Nazionale. Quello che ti posso dire è che gran parte di questi ragazzi non hanno giocato sulla propria squadra, giocano sul calcio ma non si sono giocati le loro partite. Una nostra fonte dice che Zaniolo si è giocato una partita di Coppa Italia della Roma, ma per me Zaniolo è un caso a parte. No, Tonali non giocava sul Milan, giocava al banco scommesse, giocava cifre esorbitanti. Fai conto che Fagioli si è giocato un milioni di euro in tre mesi. Perché passano a giocare con gli allibratori? Perché non devono pagare subito e sperano con la vincita di rientrare”.

“TONALI, CHE RISCHIO!” LA SQUALIFICA DIPENDE DA…FAGIOLI

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

corona scommesse tonali milan

Ultime news

Notizie correlate