Milan, non solo Conte nel futuro: “Poker di allenatori sul taccuino”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Il Milan non sonda solo Conte: secondo Tuttosport ci sono quattro profili sul tavolo della dirigenza

Antonio Conte ha chance di diventare l’allenatore del Milan nella prossima stagione, questo quel che ha riferito Michele Criscitiello in diretta su Sportitalia due giorni fa. Nonostante qualche incontro con il Napoli, infatti, il tecnico quattro volte scudettato avrebbe la preferenza di tornare a Milano, questa volta sulla panchina rossonera. Questa mattina, però, Tuttosport allarga la visione nominando anche Thiago Motta, Vincenzo Italiano e Francesco Farioli. Di seguito, il focus del quotidiano sul “poker di allenatori”.

MILAN, PELLEGATTI SU CONTE IN ESCLUSIVA: “CONOSCO LA DIRIGENZA, ECCO PERCHÉ SAREI SORPRESO”

Rumor che scatena i tifosi

“Se Pioli ha resistito alle intemperie dell’ultimo periodo, al di là della fiducia pubblica del club, è perché non c’erano alternative ritenute idonee a subentrare. Per decidere chi prenderà il suo posto a fine stagione, invece, c’è tempo e il club sta facendo le sue analisi. Nelle ultime ore è tornato a risuonare il nome di Antonio Conte (ne ha parlato principalmente Sportitalia), rumor che ha scatenato i tifosi con il “sì” di gran lunga davanti al “no” negli umori dei social. Conte è senza dubbio un profilo sul taccuino del club, un nome che probabilmente Furlani nei mesi scorsi ha pure valutato come sostituto di Pioli, anche se l’ex tecnico di Juve e Inter aveva fatto sapere di non voler subentrare in corsa (cosa effettivamente accaduta col Napoli)”.

CONTE AL MILAN “SE E SOLO SE”: 3 CONDIZIONI NECESSARIE PER LA TRATTATIVA

Occhio agli altri tre nomi

“Ora Conte però si è lasciato alle spalle il periodo difficile post-Tottenham ed è pronto a tornare in gioco. De Laurentiis non ha perso le speranze di convincerlo, forse pensa a lui anche la Roma, mentre il diretto interessato non ha nascosto di bramare il ritorno, un giorno, alla “sua” Juventus. Ma il Milan va considerato in corsa, anche se Conte ha costi e richieste che potrebbero frenare i rossoneri e i piani di Cardinale. Dunque il Milan su Conte c’è, ma non vanno tralasciati altri tecnici, più giovani, meno “cari” e che potrebbero essere ritenuti ideali per valorizzare il progetto indicato da RedBird.

In questa lista, in prima fila c’è il richiestissimo Thiago Motta, sul taccuino sicuramente di Furlani e Moncada, ma anche dei club sopracitati per Conte. Non vanno però tralasciate altre opzioni, come Italiano della Fiorentina (maturato a livello tattico) e la rivelazione Farioli del Nizza”.

MILAN, C’È GLASNER PER IL POST PIOLI: “IN TRATTATIVA DA TEMPO”

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate