L’ex Serie A su Conte: “Pensavo a Juve-Milan. Ho risposte e non le posso dire…”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

L’ex Serie A si aspettava un futuro diverso per Antonio Conte, accostato a Juventus e Milan ma sempre più vicino al Napoli

Prima dell’ormai accordo raggiunto per sedersi sulla panchina del Napoli, Antonio Conte è stato accostato parecchio sia alla panchina del Milan che a quella della Juventus. Intervenuto ai microfoni di TMW Radio, l’ex Serie A Massimo Brambati ha parlato proprio di questo.

“Non le posso dire”

Le aspettative dell’ex Serie A erano diverse: “Io da questo mercato mi aspettavo che la Juventus e Milan si sarebbero litigate Antonio Conte. Per la Juventus forse non sarebbe stato l’allenatore di Giuntoli“. A seguire, una frase sibillina: “Poi ho le mie risposte per entrambe e non le posso dire…“.

Sulla situazione economica della Juventus e sulla scelta di puntare su Thiago Motta, Brambati aggiunge: “Sono stato a pranzo con una persona due settimane fa e mi è stato detto che alla Juventus non hanno tanti soldi ma di più, è la famiglia Elkann che non vuole spendere“. Per chiudere, i dubbi: “Thiago Motta fa parte di questi nuovi allenatori di moda che ora cercano le società. Non so quanto possano reggere l’urto con determinate piazze dove ci sono pressioni forti che non sono le stesse di Bologna“.

Ultime news

Notizie correlate