Milan-Torino

Pioli in conferenza: “Vogliamo essere la sorpresa d’Europa”

0 cuori rossoneri

PIOLI

Dopo la bruciante sconfitta di sabato sera in campionato i rossoneri si preparano ad affrontare il primo impegno europeo del nuovo anno. Di seguito le parole di Mister Pioli e Rade Krunic alla vigilia di Stella Rossa-Milan:

KRUNIC 

Possibili difficoltà di questa partita

“Sono una squadra forte, la più forte in Serbia, hanno anche una grande tradizione nel calcio europeo. Noi dobbiamo riscattarci dopo la sconfitta con lo Spezia in campionato e siamo pronti ad affrontarli al meglio possibile.”

Può essere la tua grande occasione

“Si, sicuramente ogni partita può essere la mia occasione, io sono sempre pronto ma poi decide il mister quando c’è bisogno di me dall’inizio o dalla panchina, io non vedo l’ora di giocare.”

Sul tuo ruolo, preferisci giocare da mediano o trequartista

“Il Mister lo sa che il mio ruolo naturale è la mezzala, dipende molto dalla partita e da cosa richiede il mister. In alcune partite posso dare molto in entrambi i ruoli, anzi a volte ho giocato come esterno.

Come stai e come sta la squadra

“Noi stiamo bene, la squadra sta bene, non ci serve confusione adesso. Si può perdere, ma non come abbiamo perso, non era il vero Milan. Abbiamo l’opportunità di giocare domani e riscattarci, ci siamo confrontati e dobbiamo guardare sempre avanti”

Krunic essendo un tifoso di Stella Rossa, quali sono le sue emozioni 

“Ero grande tifoso di Stella Rossa da bambino, ma d’altra parte sono un grande professionista. Sono molto contento di tornare a giocare in Serbia e al Marakana, ora però gioco al Milan è sempre stato il mio sogno, la mia seconda casa e voglio dare il massimo per questo club.”

PIOLI

Percorso lungo, merita il massimo della nostra attenzione la partita

“Assolutamente si, la squadra deve giocare con entusiasmo e gioia come avevamo fatto 193 giorni fa contro il Rio Ave, perché vogliamo essere la sorpresa anche in Europa.”

Sul morale della squadra

“Per forza dobbiamo guardare avanti, nello sport non conta niente quello che hai fatto ma sempre quello che viene dopo. Abbiamo parlato e ci siamo preparati bene per la partita, contro una squadra forte che sta dominando il proprio campionato.”

La partita prima del derby

“Abbiamo voluto con tutte le nostre forze arrivare qui, dal percorso dello scorso anno ai preliminari di quest’anno. Dobbiamo concentraci sulla partita europea e poi ci sarà il tutto il tempo necessario per preparare il Derby da venerdì”

Avete sottovalutato lo Spezia

“La cosa preoccupante sarebbe stato aver giocato da Milan e perdere, non abbiamo giocato da Milan e adesso dobbiamo voltare pagina”

Mandzukic come sta

“Mario è un grandissimo professionista, un grande giocatore e sta lavorando tanto per aumentare la sua forma fisica, sta meglio e credo sia pronto per giocare domani.”

Ibrahimovic domani verrà a Belgrado

Si verrà a Belgrado, insieme a tutto il Milan”

Confronto sulle prossime quattro partite

“Comincia un periodo molto importante per noi, anche dopo la Roma con Udinese e Verona. Inizia anche il periodo decisivo dell’anno in tutte le competizioni, quindi dovremo fare il massimo in ogni partita.”

Sua esperienza con i giocatori che finiscono con la -ic

“Mi piacciono molto, sono giocatori forti e grandi lavoratori. Hanno spesso dei caratteri forti e forti personalità, ma mi piacciono molto le persone dirette, mi trovo bene con loro.”

Partita senza pubblico, situazione di vantaggio per il Milan

“Siamo dispiaciuti perché il calcio è fatto di emozione e di passione, sicuramente il pubblico avrebbe caricato la Stella Rossa ma anche i nostri giocatori, ormai è da troppo tempo che manca il pubblico negli stadi, dispiace a tutti.

Edoardo Sacchi

photocredits acmilan.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live