Milan-Spezia

Milan-Verona, Pioli: “Gioca Tatarusanu, Brahim oggi era indisposto”

0 cuori rossoneri

MILAN-VERONA – Stefano Pioli ha parlato nella consueta conferenza stampa alla vigilia di Milan-Verona. Di seguito riportate le sue dichiarazioni:

Com’è l’umore nonostante le defezioni? 

La squadra non ha dimenticato Bergamo, poi la sosta ha portato via giocatori. Sappiamo che affrontiamo un avversario simile dal punto di vista di intensità e fisicità. Servirà tecnica ma anche energie fisiche.

Come sta Ibra? Potrai contare su di lui?

Sta meglio, ha iniziato a lavorare sul campo e da ieri con noi. Sarà importante l’allenamento di domani mattina. Decideremo poi con Zlatan.

Come sta Giroud?

Olivier ha sfruttato bene la sosta, si sente libero dalla Lombalgia. Sta sicuramente meglio.

Come sta Tatarusanu? È pronto?

Domani giocherà Tatarusanu. È un grande professionista e ottimo portiere. È pronto per sfruttare questa occasione.

Quest’anno la squadra è più cinica e verticale. È cambiato qualcosa?

Dobbiamo continuare a cercare di essere pericolosi. Avere un’ampia realizzazione è importante. I giocatori stanno migliorando.

Calabria è convocabile? Come ha visto Mirante?

Davide sta bene ed è convocabile. Antonio ha bisogno di una settimana di preparazione in più. Sono naturalmente grato all’area tecnica per il suo arrivo perchè ne abbiamo bisogno. È un ottimo professionista e una brava persona.

Come hai visto i giocatori rientrati dagli impegni con le nazionali?

I Nazionali stanno bene. Ieri e oggi abbiamo anche giocato, tutti sono in buone condizioni.

I giocatori ora sono entusiasti di arrivare al Milan. Dove volete arrivare?

Il blasone e l’importanza del Club hanno fatto sempre sì che fosse desiderabile da tanti giocatori. Chiaro che i risultati ora sono continui. Vogliamo arrivare il più in alto possibile. Tutti vogliono vincere ma chi si prepara meglio fa la differenza.

L’anno scorso c’è sempre stata reazione alle sfortune e alle assenze. Come state reagendo ora?

Credo che la sfortuna esista per le persone che si sentono sfortunate. Noi ci sentiamo uniti e compatti. Vogliamo insistere e stringere i denti. Anzi vogliamo dimostrare il nostro valore in queste difficoltà.

Brahim era in grande condizione. Come l’hai visto nella sosta?

L’ho visto benissimo, ma stamattina era indisposto. Vediamo per domani.

La squadra ha fatto un passo avanti?

La squadra grazie al lavoro che ha fatto è andata avanti, grazie anche alla crescita di alcuni ragazzi. Abbiamo sempre più fiducia.

Prima della Juve avevi detto di non perdere punti con le piccole. Come si batte il Verona?

Le difficoltà saranno tante, stanno bene mentalmente e fisicamente. Giocano un calcio intenso. Dovremo essere bravi a sfruttare i loro errori e i loro spazi. Dovremo essere continui dentro la partita e credere nella nostra strategia.

Giocherà Ballo-Tourè?

Vi ho già detto che gioca Tatarusanu, accontentatevi. Lui è stato in nazionale ed è tornato in buone condizioni. Col Venezia è stato un pò timoroso ma gli è servito per crescere.

Si parla di giovani ma è un Milan dei record. Qual è la differenza per essere come il Milan dei record del 2003/04?

Manca solo una cosa, vincere il campionato. Il confronto è con un Milan di altissimo livello. I grandi obiettivi passano da situazioni più piccole. Dobbiamo pensare alla partita di domani come se fosse l’ultima partita che giochiamo. Abbiamo tante qualità morali, tecniche e fisiche. Tireremo le somme domani così come a fine stagione.

L’infortunio di Maignan condiziona anche il vostro modo di giocare?

Le situazioni così sono incontrollabili. Ci dispiace tanto per Mike, lo abbiamo rivisto ieri con tanta positività. Grandissima fiducia in Tatarusanu. La squadra deve essere squadra anche con caratteristiche diverse. Non perdere equilibri e sfruttare tutte le qualità.

Quanto è importante il recupero di Krunic?

Molto importante, Rade aveva iniziato bene la stagione e ha fatto un salto in avanti. Può giocare in tanti ruoli.

photocredits: AC Milan

Leggi QUI l’intervista al Dott. Marano sulle condizioni di Maignan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live