Pioli: “Entusiasta del mio Milan. De Ketelaere e Krunic? Ma secondo voi…”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Dopo Monza-Milan, Pioli parla in conferenza: De Ketelaere e le situazioni di mercato, la prestazione dei suoi e Krunic

Dopo la vittoria ottenuta ai calci di rigore contro il Monza nel Trofeo Berlusconi, l’allenatore del Milan Stefano Pioli ha parlato in conferenza stampa: i punti chiave certamente Charles De Ketelaere e Rade Krunic, al centro di molte voci di mercato. Il primo sembrava vicino all’Atalanta, motivo per il quale oggi non era nemmeno in panchina. Per il belga potrebbero esserci delle complicazioni legate al suo contratto. Del bosniaco, invece, il tecnico sembra proprio non volersi privare.Di seguito, le sue parole.

La prestazione e le impressioni

Come valuta il Milan contro il Monza?

“Non possiamo essere ancora prefetti, perché non lo siamo. A differenza della gara col Barcellona ho visto cose più positive che negative. Su altre cose invece dobbiamo lavorare”.

Oggi Reijnders ha impressionato…

“È un giocatore intelligente e che fa giocare bene la squadra, mi piace come gioca il centrocampo, abbiamo ragazzi con caratteristiche diverse”.

Il mercato

Pioli parla anche di De Ketelaere e della sua assenza in Monza-Milan:

“Stasera non c’era perché ci sono situazioni di mercato. Da quando Charles è arrivato l’anno scorso ci si aspettava molto da lui, non è riuscito a dare tutto quello che può. Si tratta di capire quale sia la situazione migliore per noi e per lui”.

Ancora sul calciomercato:

“La società ha operato bene, mi piace lo spirito della squadra: abbiamo le qualità giuste per giocare bene il calcio che piace a noi. Poi c’è il campo che dà i giudizi, ma io sono entusiasta di allenare questa squadra”.

Su Rade Krunic:

“Il centrocampo così com’è mi piace, e così per me sarebbe al completo. Krunic? Secondo voi faccio giocare un giocatore che non si allena bene o con la testa da un’altra parte? A me lui con gli atteggiamenti dice altro. Non sono le parole che contano ma gli atteggiamenti e Rade su questo non ha mai sbagliato”.

Domani la sfida contro il Trento: vedremo i nuovi?

“I nuovi li vedremo dall’inizio, al massimo 45 minuti. Partiamo con l’obiettivo di arrivare in alto, ci sono 5 o 6 squadre che puntano al titolo.

Ai microfoni di Sportmediaset, del centrocampo aveva parlato così:

“Con Musah siamo al completo a centrocampo eio spero di andare avanti con questi giocatori. Poi Reijnders è intelligente, Loftus-Cheek è un giocatore di qualità e fisicità. Musah è un giocatore aggressivo, poi ci sono Pobega e Krunic. Siamo un bel reparto. Possiamo giocare in più modi, è arrivato Chukwueze che può darci l’uno contro uno sull’esterno. Pulisic può fare il trequartista, mentre Okafor può fare anche il centravanti e la seconda punta. Ho dei giocatori duttili. Mi piace molto come si stanno inserendo i nuovi e lo spirito della squadra. Stiamo lavorando bene per arrivare al meglio al campionato”.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

pioli krunic de ketelaere

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate