Milan, Conceiçao può tornare un’idea: a rischio il rinnovo con il Porto

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Conceiçao potrebbe tornare un’idea per il Milan, non è più sicuro il rinnovo con il Porto: occhio alla clausola bilaterale

Ci potrebbe essere un incredibile colpo di scena sul futuro di Sergio Conceiçao e questo potrebbe coinvolgere anche il Milan. L’attuale tecnico del Porto è stato accostato ai rossoneri: è una delle alternative a Julen Lopetegui. Il nome si era spento nei giorni scorsi in seguito alla notizia del suo rinnovo con il club lusitano fino al 2028. Adesso però lo scenario potrebbe cambiare data la scossa ai vertici del Porto: il presidente non sarà più lo storico Jorge Pinto da Costa, ma André Villas-Boas.

Salta il rinnovo di Conceiçao?

Nei giorni scorsi, l’ormai ex presidente del Porto, aveva annunciato il rinnovo del contratto di Conceiçao. Lo stravolgimento nelle gerarchie del club potrebbe però incidere sul futuro dell’attuale tecnico portoghese e far saltare il rinnovo. Conceiçao si era espresso così ai canali ufficiali del Porto:

“Devo dire alcune cose: la prima è per ringraziare il nostro presidente per la fiducia, non mi ha proposto il rinnovo per il nostro forte rapporto, ma per i nostri successi sportivi. In questi 7 anni abbiamo vinto tanti titoli. Come tutti sanno questo è il mio club preferito, ma ci sono molte persone a cui piace il Porto. Io continuerò con la stessa passione a rappresentare il club al meglio”.

Villas-Boas sembrerebbe avere altre idee per il Porto e questa porterebbe Conceiçao ad essere ancora sulla piazza per la panchina del Milan. Il retroscena più interessante arriva da Gianluigi Lonagari di Sportitalia:

Con l’elezione di Villas Boas come presidente del Porto c’è una clausola bilaterale che può annullare il rinnovo siglato qualche giorno fa da Sergio Conceiçao con l’altro candidato Pinto da Costa”.

Ultime news

Notizie correlate