Milan, senti Conceicao: “Nessuno è legato a nulla, risponderò a tutto”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

L’allenatore del Porto accostato al Milan Sergio Conceicao parla del suo futuro in conferenza stampa

Per la vigilia del match chiave per l’Europa del suo Porto, il tecnico si è espresso di fronte a parecchi giornalisti: Conceicao può essere un papabile nome per il Milan? La questione pare essere strettamente legata al nuovo presidente del club André Villas Boas, che potrebbe far saltare l’accordo di rinnovo che aveva raggiunto con Pinto da Costa. In parecchi hanno notato fastidio sul volto dell’allenatore mentre rispondeva a domande in merito al nuovo numero uno.

Parla Conceicao

In particolare, in riferimento all’incontro che avranno i due, che in molti reputano decisivo. Ecco le dichiarazioni che O Jogo riporta sul proprio sito: “Questa conversazione mi ricorda il Trattato di Zamora. Penso che sia assolutamente normale che un presidente parli col suo dipendente allenatore. Risponderò a tutte le domande che il nuovo presidente vorrà farmi“.

Poi, continua: “Siamo qui come dipendenti per dare il nostro meglio, e come ho sempre detto e ribadisco, non è sufficiente avere un contratto per essere al Porto. Nessuno è legato a nulla. C’è un’istituzione al di sopra di tutto e di tutti”.

Ultime news

Notizie correlate