Conceicao ha deciso, il Milan no. Porto, “più temporale che sole”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

È arrivata la scelta di Sergio Conceicao, che secondo La Gazzetta dello Sport ha sciolto le riserve prima dell’incontro con Villas Boas: il Milan è spettatore

Sergio Conceicao vuole il Milan. Così questa mattina La Gazzetta dello Sport parte raccontando come stanno le cose in casa Porto prima dell’attesissimo (e già rimandato un paio di volte) colloquio tra allenatore e Presidente. Mentre si attende l’esito del confronto con André Villas Boas, però, i rossoneri devono ancora decidere il da farsi. L’approfondimento della rosea.

Il Milan predica calma

Intanto, la previsione per quanto accadrà è piuttosto chiara: “Più temporale che sole”. E se nell’equazione tra Porto, Villas Boas e Conceicao il Milan recita il ruolo di importante variabile, il tecnico avrebbe “deciso da giorni”. Infatti, per Gazzetta “se da Milano chiamano, risponde. […] Qualche club l’ha contattato, ma il Milan per lui è in cima alla lista. E Jorge Mendes è al lavoro”.

Il punto, comunque, è capire invece cosa voglia fare il Diavolo. Se, come sembra, l’incontro in casa Porto sarà teso e Sergio sarà pronto per una nuova esperienza, la scelta starebbe al Milan, che però vuole fare con calma e aspettare la seconda parte del mese”.

Ultime news

Notizie correlate