Milan, Moretto: “Idee chiare per Colombo! Ecco la strategia”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Cosa c’è nel futuro di Lorenzo Colombo? Il giornalista Matteo Moretto ha spiegato la strategia del Milan

Il calciomercato del Milan è stato senza dubbio uno dei più “rivoluzionari” in questa Serie A. Sono addirittura 20 le mosse di Furlani e Moncada, come ricordato ieri da Stefano Pioli in conferenza stampa tra uscite (12) e acquisti (6 a titolo definitivo e 2 ingaggi a parametro zero). E sono destinati a diventare presto 21, con l’arrivo del difensore Marco Pellegrino a titolo definitivo dalla Paltense. Ma potrebbe non essere finta qui. In primis il Milan ha ancora degli esuberi di cui occuparsi (Origi e Ballo-Touré su tutti). In secondo luogo, anche il mercato in entrata potrebbe non essere terminato, ma eventuali nuovi acquisti potrebbero far muovere anche altre uscite. Il caso più emblematico è quello legato al giovane attaccante del Milan Lorenzo Colombo. La situazione legata al classe 2002 è stata spiegata dal gironalista ed esperto di calciomercato di Relevo Matteo Moretto, con un post sul suo profilo twitter.

Milan, il piano per il futuro di Colombo

Matteo Moretto ha fatto chiarezza sul futuro di Lorenzo Colombo. Il Milan crede molto nel centravanti classe 2002, e vuole rinnovare il suo contratto, in scadenza nel 2025, fino al 2028. Dopo il rinnovo, per dargli l’occsione di giocare con più continuità possibile per proseguire il suo percorso di crescita, l’idea è quello di lasciarlo partire nuovamente in prestito in direzione Monza. Stando alla rosa dello scorso anno, però, il Milan in attacco poteva vantare Giroud, un vice centravanti (Origi) e un jolly che potesse fare sia il centravanti che il vice-Leao (Rebic). Origi e Rebic non rientrano più nel progetto. Il croato è stato ceduto in Turchia, mentre per il belga si continua a cercare collocazione. Come jolly è arrivato Noah Okafor, ma manca ancora un vero e proprio vice-Giroud. Per questo, prima di lasciar andare Lorenzo Colombo al Monza, con cui ormai è tutto fatto, il Milan vuole far arrivare un centravanti. Se non dovesse riuscire a fare questo acquisto, con ogni probabilità Colombo rimarrebbe come alternativa in attacco.

Galliani: “Puntiamo Colombo per due motivi”

Intanto sabato sera, nel prepartita della sfida tra Inter e Monza, l’amministratore delegato dei brianzoli Adriano Galliani ha parlato ai microfoni di Sky Sport, dichiarando il forte interesse per Lorenzo Colombo.

Avete trattato tra Monza e Inter alcuni giocatori, cosa Galliani vuole rubare a Marotta dei suoi segreti? 

“Vorrei tornare negli anni 70 quando io ero al Monza e lui al Varese. Quello è il ricordo più bello. Abbiamo avuto percorsi felici nella vita e va bene così. Stasera stavo pensando che nell’Inter ci sono due giocatori che hanno giocato nel Monza e sei ne abbiamo noi di marca interista. Incredibile”. 

Colombo al Monza?

Al Monza c’è un amministratore delegato, che sarei io, nato qui. E come me anche Pessina. Avere all’interno del club persone legate al territorio era, da sempre, un desiderio del presidente Berlusconi. Colombo è un ottimo giocatore e lo cerchiamo per questo, ma anche perché è di queste parti (è nato a Vimercate, ndr)”.

Come ci si difende dagli arabi? 

“Discorso troppo complesso da fare prima di Inter-Monza. Berlusconi aveva detto che la Premier ci avrebbe surclassato e che poi sarebbero arrivati gli arabi ed è successo. Sicuramente io ora sto pensando agli attaccanti dell’Inter che andranno nell’uno contro uno perché ho già capito cosa vogliono fare. E poi sicuramente bisogna vedere come sono posizionati gli arabi a livello industriale e cosa posseggono per capire perché sono nel calcio”.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Colombo Milan

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate