Milan, Colombo è cedibile: si riaprono vecchie piste? Due ipotesi

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Il Milan riflette sulla possibilità di cedere Lorenzo Colombo: emergono due alternative. Focus sulle idee del club per l’attacco del futuro

Il gol di domenica sera scorsa all’U-Power Stadium è ciò che rimane maggiormente nella memoria dei tifosi rossoneri per quel che riguarda la stagione di Lorenzo Colombo, il quale dopo il prestito dal Milan al Monza ha totalizzato fin qui 4 gol in 21 presenze. Al suo quarto prestito dopo le esperienze con Cremonese, Spal e Lecce in maglia Monza sembra aver acquisito più continuità di rendimento, nonostante fatichi ancora a trovare più spesso la via del gol. I rossoneri, però, credevano molto in lui quando, la scorsa estate, gli rinnovarono il contratto fino al 2028 appena prima di mandarlo in Brianza per acquisire ulteriori esperienza e minutaggio. Le cose potrebbero cambiare.

CALCIOMERCATO MILAN, BIANCHIN: “SESKO, GYOKERES E ALTRI DUE OLTRE A ZIRKZEE”

Il Milan fissa il prezzo

Secondo quanto riporta Calciomercato.com, dopo il rientro scontato a giugno a Milanello, il club farà delle serie valutazioni sull’attaccante classe 2002. In particolare, per il sito esperto del settore non è da escludere una possibile partenza a titolo definitivo. Non per mancata fiducia nel suo potenziale, quanto più per sfruttare il suo cartellino come contropartita per un obiettivo di calciomercato. Come sappiamo, infatti, il Milan ha come grande obiettivo per l’estate 2024 quello di acquisire una prima punta di livello. In questo caso, la valutazione di Colombo sarebbe di 15 milioni di euro.

MILAN, ZIRKZEE TI VUOLE MA HOJLUND TI SPAVENTA: NOVITÀ DI CALCIOMERCATO

Un ruolo chiave, due alternative

Se si optasse per la cessione, occhio ai canali già aperti nella scorsa sessione invernale. Uno nello specifico: con il Torino. In sede di trattativa con i granata per Alessandro Buongiorno, la squadra mercato del club di via Aldo Rossi era pronta a mettere sul piatto il cartellino del ragazzo cresciuto nel vivaio. Ecco perché, in caso di nuovo assalto al difensore della Nazionale, è facile intuire che si potrebbe intavolare nuovamente questo tipo di contrattazione. Attenzione al ruolo di Beppe Riso, che è agente di entrambi i calciatori e che potrebbe avere un ruolo chiave.

L’altra ipotesi è quella di cui si parla maggiormente. Se il Milan andasse con decisione su Joshua Zirkzee, per Calciomercato.com oltre al cartellino di Alexis Saelemaekers potrebbe includere anche quello di Lorenzo Colombo.

BUONGIORNO MILAN, M. COLOMBO IN ESCLUSIVA: “FACEVA COMODO IL TEATRINO?”

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate