Colombo: “Con il Milan pesa a livello personale. Se segno non esulto”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Sabato alle ore 18 andrà in scena Lecce-Milan e Lorenzo Colombo è indubbiamente un osservato speciale. L’attaccante di proprietà del club rossonero giocherà per la prima volta da avversario del Diavolo, e questa mattina ne ha parlato ai canali ufficiali del Lecce.

Queste le sue dichiarazioni: “Questa partita a livello personale ovviamente mi pesa. Nel senso che come sapete ho un passato in rossonero e quindi ci tengo a far bene, ma come tengo a far bene in tutte le altre partite. Contatto con qualche ex compagno? No, in realtà no”.

Esulteresti se dovessi segnare contro il Milan? “Non penso (ride, ndr)”.

Sull’aspetto mentale: “Sicuramente c’è stata una svolta psicologica da parte mia. Ma la stavo preparando da tanto. Ho saputo affrontare le difficoltà dei primi mesi, iniziato a conoscere l’ambiente. E quando mi è sembrato più familiare e il lavoro ha anche iniziato a ripagare c’è stata questa svolta, se vogliamo chiamarla così”.

LEGGI QUI ANCHE – INZAGHI: “STIAMO BENE, ABBIAMO VINTO TRE PARTITE IN UNA SETTIMANA…”

Colombo parla poi della sua carriera finora: “Ho sempre avuto un obiettivo prefissato in testa: poter dire la mia nel calcio dei grandi e poter ambire a giocare in Serie A. Ho anche una mentalità che mi aiuta molto, secondo me. Ogni cosa che faccio devo farla al meglio, e quindi osservare i più bravi e provare a raggiungerli e superarli. Per questo non mi sono mai accontentato, il futuro e il lavoro, che dipenderanno da me, parleranno”.

Sullo stage con l’Italia: “Disputare un mondiale con la maglia azzurra è il mio grande sogno, ma in questo momento non ci penso. Se poi il futuro avrà per me questo compito, sarei contento”.

Sulla stagione con il suo Lecce: “Stiamo facendo un grandissimo campionato. La nostra forza sono il gruppo e lo spirito di sacrificio. Ma non ci accontentiamo perché la stagione è ancora lunga. E io volevo dimostrare di meritare la Serie A: ci sto riuscendo”.

Poi, a Colombo viene chiesto del rapporto con il suo allenatore Baroni: “Per me il mister è stato fondamentale. Ha sempre creduto in me, è una fortuna poterci lavorare insieme”.

Infine, sul rapporto con il compagno di reparto Ceesay: “Con Assan mi trovo bene, così come con gli altri attaccanti. In campo si nota”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate