Milan, Ravelli su Chukwueze e il gap con l’Inter: “Evanescente, così non si va lontano”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

La giornalista del Corriere della Sera ha parlato del rendimento di Samuel Chukwueze in riferimento al gap tra Milan e Inter in Serie A

Diversi i temi di discussione aperti dopo la vittoria del Milan sull’Empoli per 1-0 a San Siro: uno di questi riguarda il rendimento di Samuel Chukwueze ed è stato portato avanti da Arianna Ravelli, giornalista del Corriere della Sera. Il giudizio sulle prestazioni di Chukwueze è stato utilizzato dalla Ravelli per sottolineare la differenza di rendimento con l’Inter, squadra dalla quale il Milan è lontana 16 punti.

Infortuni e ali destre

Sulla partita Milan-Empoli e in generale sulla stagione dei rossoneri di Stefano Pioli, la giornalista si è concentrata sugli infortuni che hanno condizionato il rendimento della squadra: “Partita senza patemi dietro, lasciando crescere i rimpianti per quello che poteva essere con una difesa di titolari a disposizione tutta la stagione. Non a caso, è il tema infortuni che Gerry Cardinale ha messo in cima alla lista delle cose da correggere ed è (anche) per questo che ha rimandato ogni discorso sull’allenatore“.

Ravelli si è poi concentrata sul reparto offensivo, sottolineando quello che serve, a detta sua, per ridurre la distanza dall’Inter in futuro. L’esempio è quello di Christian Pulisic e Samuel Chukwueze: “Pulisic ha dimostrato ancora di essere determinante. Sulla sua concretezza si può costruire ma è chiaro che ci vuole di più per colmare il gap con l’Inter: non è con l’evanescenza dei Chukwueze che si va lontano“.

Ultime news

Notizie correlate