Milan in nazionale: le (belle) prestazioni di Chukwueze, Reijnders e Bennacer

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Assist, qualità e sostanza: il Milan in nazionale brilla con il decisivo Chukwueze, l’instancabile Reijnders e il punto fermo Bennacer

Durante l’estate, quando il campionato è fermo per la pausa estiva non si dà sfogo solo al calciomercato: i calciatori del Milan (in questo caso Reijnders, Chukwueze e Bennacer) danno il meglio per la propria nazionale. Impegnato nell’ultima partita amichevole prima dell’Europeo, dove incontrerà Polonia, Francia e Austria, Tijjani ha disputato la solita gara affidabile, ricca di spunti e con qualche guizzo. Ma andiamo con ordine.

Samuel

Partiamo dalla finalmente ottima prestazione di Chukwueze anche con la sua Nigeria, il primo a giocare dei tre. Nonostante una sconfitta per 2-1 rimediata dalla sua nazionale contro il Benin alle qualificazioni africane al prossimo Mondiale, il 21 rossonero si è sempre mostrato vivo e al centro del gioco, offrendo più volte passaggi chiave non concretizzati dai compagni. L’unico gol della Nigeria, comunque, porta anche la sua firma perché il sigillo di Onyedika è offerto dal contro-movimento con palla in profondità e assist vincente proprio di Chukwueze. Samu è rimasto in campo per 60′.

Ismael

Convincente vittoria dell’Algeria di Bennacer, che gioca quasi tutta la partita (85′) contro l’Uganda e si assicura il primo posto nel suo girone africano per la qualificazione al prossimo Mondiale. Il 4 del Milan si conferma elemento inamovibile del CT ex Lazio Vladimir Petkovic.

Tijjani

Senza dubbio la partita più disimpegnata delle 3 spetta a Reijnders. L’Olanda giocava un’amichevole senza posta in palio con l’Islanda e il 14 del Milan è stato impiegato per l’intero minutaggio, confermandosi instancabile ma non solo. Tanta qualità nella sua prestazione: 37 tocchi, 28 passaggi (il 93% riusciti), 1 passaggio chiave e 3 duelli vinti. Nella vittoria per 4-0 recita il ruolo di titolare e affidabile.

Ultime news

Notizie correlate