il 20/10/2023 alle 23:00

Verso Milan-Juventus, l’11 nella testa di Allegri: Chiesa torna dal 1′?

0 cuori rossoneri

In vista del match tra Milan e Juventus in programma domenica sera, ecco quali potrebbero essere le scelte di formazione del tecnico bianconero Massimiliano Allegri

Il fine settimana ci regalerà l’attesissima sfida tra Milan e Juventus, posticipo in programma domenica alle ore 20,45. La Serie A torna finalmente nel vivo dopo la sosta per le nazionali, con rossoneri e bianconeri dovranno subito farsi trovare pronti perchè in palio ci sono punti pesantissimi. Sia Pioli, che Allegri dovranno fare i conti con diverse assenze e la partita ne risentirà inevitabilmente. In attesa che il campo dia il suo verdetto, ecco il punto sulla situazione in casa Juventus in vista del match col Milan e le probabili scelte di Allegri per l’11 titolare del posticipo di San Siro.

chiesa milan Juventus

MILAN-JUVENTUS, C’È FLORENZI! PIOLI HA UN DUBBIO (E UN FAVORITO)

Le ultime da Vinovo

Tra assenze e squalifiche, diverse le scelte obbligate per Massimiliano Allegri in vista della trasferta contro il Milan. Senza Pogba e Fagioli, McKennie tornerà d’ora in poi a fare più spesso la mezzala: è stato provato accanto a Locatelli e Rabiot. Sulla corsia di destra potrebbe così trovare spazio Weah, con Kostic favorito su Cambiaso a sinistra. In attacco dipende tutto da Chiesa, oggi in gruppo insieme ai compagni per tutto l’allenamento e su cui Allegri deciderà alla vigilia: viste le due settimane di lavoro personalizzato e i pochi minuti nelle gambe, in caso di iniziale panchina è pronto Milik (più di Kean) accanto al recuperato Vlahovic. In difesa tocca al terzetto Gatti-Bremer-Rugani. Gli assenti per la nona giornata di Serie A sono Danilo, De Sciglio, Alex Sandro, Pogba e Fagioli, mentre l’unico diffidato tra i bianconeri è il francese Rabiot.

La probabile formazione della Juventus:

(3-5-2 all.: Allegri)

Szczesny;

Gatti, Bremer, Rugani;

Weah, McKennie, Locatelli, Rabiot, Kostic;

Milik, Vlahovic.

NOCERINO: “IL MILAN-JUVENTUS DI MUNTARI? FESSI NOI! LI AVREMMO DISTRUTTI…”

La stoccata di Chiesa al Milan

Proprio Federico Chiesa, intervistato un paio di settimane fa da Tuttosport, aveva scelto di risollevare una polemica ormai (a nostro avviso) piuttosto morta e sepolta. Al centro, ovviamente, l’esclusione dalle competizioni europee che ha colpito la Juventus, favorendo il “ripescaggio” del Milan dal quinto al quarto posto: “E’ una Juventus alle prese con una situazione particolare, insolita nella storia del club. Ma lo è soltanto perché l’Europa ci è stata tolta dopo averla conquistata. Due volte, per altro, visto che anche con il -10 ci saremmo comunque qualificati per la Conference League“.

Poi, la stoccata al Milan: “Le partite di Champions le guardo eccome, e rosico pure un po’, ma soltanto perché quel palcoscenico l’avevamo meritato e ci è stato sottratto. Il Milan è arrivato quinto e ora disputa la Champions soltanto perché a noi è stata tolta…”. Insomma, a nulla valgono le decisioni dei tribunali sportivi e della Uefa, la Champions League conquistata dal Milan grazie a una gestione corretta e oculata del bilancio del Club viene vista come un furto, un errore giudiziario.

DI STEFANO: “GIROUD, IL PORTIERE E 2 RECUPERI: TUTTO SU MILAN-JUVENTUS”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

chiesa milan Juventus

NOTIZIE MILAN