Champions League 24/25, quante novità: il punto su format e calendario

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

In un video pubblicato oggi sui propri canali social, la UEFA ha riassunto le principali novità che vedranno protagonista la Champions League in vista della prossima stagione

In vista della prossima stagione, la Champions League cambierà format, seguita a ruota da Europa League e Conference. Lo ha ricordato proprio la massima competizione UEFA tramite i propri account social, diffondendo un video nel quale vengono spiegati i maggiori cambiamenti rispetto alle ultime edizioni di Champions League. Ovviamente, tutti i tifosi rossoneri si augurano che questi possano riguardare anche il Milan

Cosa cambia dalla prossima edizione?

La novità principale riguarda la creazione di un girone unico che vedrà in azione tutte e 36 le squadre coinvolte nel medesimo cammino. Ogni squadra sfiderà altre 8 avversarie provenienti da 4 fasce differenti, giocando 4 partite in casa e 4 fuori. Le prime 8 in classifica accederanno direttamente agli ottavi, le seguenti 16 si giocheranno l’accesso tramite un turno aggiuntivo di playoff, mentre le ultime 12 saranno eliminiate subito.

A conti fatti, sono garantite due partite in più rispetto ad ora per chi farà la fase a gironi, potenzialmente fino a quattro considerando la possibilità di disputare anche l’andata e il ritorno del playoff. E non è l’unica novità di calendario: le ultime 2 partite dei gruppi saranno giocate nel mese di gennaio.

Ultime news

Notizie correlate