De Grandis: “A centrocampo nessun filtro, ecco cosa è mancato”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Al Club sono tutti d’accordo: al Milan non ha funzionato il centrocampo, che non ha fatto da filtro davanti alla difesa

A Sky Calcio Club si discute della stagione del Milan e di ciò che non ha funzionato nei rossoneri. L’opinione è piuttosto unanime: un centrocampista difensivo. La sua assenza ha portato il Milan a subire troppe occasioni e a concedere troppe reti agli avversari. E il prossimo anno? Come si risolve questo problema legato al centrocampo del Milan?

Bergomi: “Perchè non Bennacer?”; De Grandis: “Gli manca una cosa”

Caressa: “Secondo voi è mancato quest’anno al Milan un centrocampista difensivo?”

Marcheggiani: “Sì. Pioli ha provato a riciclarci Adli, che lo ha fatto con grandissima applicazione ma con caratteristiche diverse rispetto a quelle che probabilmente servivano. Secondo me, se noi guardiamo la stagione del Milan, è uscita in Champions contro due semifinaliste, in Coppa Italia è uscita male, in campionato è arrivata seconda dietro a una squadra fortissima… Dove ha toppato veramente è in Europa League, che era veramente l’obiettivo della squadra. I problemi per me sono stati nella troppa facilità degli avversari a segnare, cosa che dipende da un centrocampo che ha fatto poco filtro”.

Caressa: “Chi potrebbe essere un centrocampista con quelle caratteristiche?”

De Grandis: “Onestamente non ho in mente chi ci sia da prendere sul mercato. Ce ne sono tanti fortissimi a livello internazionale, però è inutile che faccio il regista cinematografico e dico, ad esempio, Vitinha, che mi piace tantissimo”.

Bergomi: “E di quelli in rosa al Milan non ne va più bene nessuno? Ad esempio un Bennacer ritrovato?”

De Grandis: “È un discorso di fisicità. Bennacer, da un punto di vista tecnico può giocare davanti alla difesa. Però una squadra che prende tanti gol ha bisogno di un gran fisico”.

 

Ultime news

Notizie correlate