Cassano: “Mourinho? Facesse come Pioli…”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Intervenuto nella puntata di ieri sera della BoboTV su Twitch, Antonio Cassano è tornato su quello che è successo in Milan-Chelsea lo scorso martedì, ovvero la contestatissima decisione dell’arbitro Siebert di chiudere di fatto la partita dopo neanche venti minuti assegnando un rigore ai Blues e tirando fuori dal taschino il cartellino rosso per Fikayo Tomori. Poi ha paragonato l’attuale allenatore del Milan con quello della Roma, trovando tra i due una differenza importante…

Su Milan-Chelsea
“Il Milan ha avuto grande orgoglio perché sotto di un gol e di un giocatore con Giroud poteva segnare il gol del pareggio e sul 2-0 poteva fare il 2-1. Grande orgoglio e grande cuore, il Milan deve trarre insegnamenti positivi da questa gara: la partita per l’episodio del rosso e dell’espulsione s’è messa in un certo modo, ma ha difeso bene e ha giocato con grande coraggio. A Londra il Milan ha lasciato un tempo a loro, mi piacerebbe vederli 11 contro 11, sicuramente il Milan se la può giocare. Il rigore è o serio o non lo dai, ma con queste regole di merda l’hai sbilanciata due volte perché poi dopo il penalty devi estrarre anche il cartellino rosso”.

LEGGI QUI ANCHE   -GIROUD, REBIC, ORIGI: IL PIANO DI PIOLI PER FARLI CONVIVERE! COME FUNZIONERA’?-

Sulla Roma di Mourinho
“Quest’anno la Roma se la può giocare al massimo per il quarto posto, la Lazio è avanti rispetto alla Roma per situazione di gioco e di idee. Una squadra come la Roma è quasi obbligata a dover fare quello che è un gioco propositivo e assai più coraggioso per tentare di vincere le partite. E solamente in questo modo puoi tentare in qualche modo di arrivare tra le prime quattro alla fine della stagione. Altrimenti è assai dura. Mourinho? Il suo calcio ormai è andato, e noi attacchiamo Allegri e lo diciamo sempre di lui, o meglio io lo dico di Allegri, ma Mourinho dovrebbe prendere esempio da Pioli ed evolversi. Con il Betis ho visto la partita e lui ha detto che la squadra spagnola è più forte ma questa cosa non sta in piedi. Se la Roma non riesce a mettere in atto un calcio propositivo rimarrà sempre a metà strada. Certo lui è sempre bravo a buttare fumo”.

Segui la nostra pagina Facebook per sapere tutto quello che succede nel mondo Milan!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Antonio Cassano

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate