Caso Plusvalenze – Guardia di finanza presso gli uffici della Covisoc

DiJacopo Cesaretti

Feb 8, 2022

Il nucleo di polizia economico finanziaria della Guardia di finanza di Milano è stato questa mattina negli uffici Covisoc nell’ambito dell’inchiesta sulle plusvalenze dell’Inter.

Secondo Repubblica, il nucleo di polizia economico finanziaria della Guardia di finanza di Milano si è recata presso uffici della Covisoc, nella sede della Federcalcio, a Roma. La relazione della Covisoc (Commissione di vigilanza sulle società di calcio) riguarda 62 operazioni sospette portate a termine tra il 2019 e il 2021. Il documento entra così nell’inchiesta sulle presunte false plusvalenze realizzate dall’Inter, del procuratore aggiunto Maurizio Romanelli e dei pm Giovanni Polizzi e Giovanna Cavalleri.

– Leggi QUI l’intervista a Pioli –

Nella relazione vengono ricercati aspetti collegati alle compravendite e prestiti finiti al centro dell’inchiesta sull’Inter per falso in bilancio e a carico di ignoti. Al momento l’indagine è in una fase di studio e analisi di documenti, messaggi ed e-mail. Si sta approfondendo la parte delle plusvalenze fittizie che sarebbero servite all’Inter per migliorare il bilancio rientrando anche nei parametri del “fairplay finanziario”.

I casi sospetti sono quelli di Ionit Radu (7.7 milioni di plusvalenza), Andrea Pinamonti (19 milioni di plusvalenza, Zinho Vanheusden e di altri giocatori di fascia medio-bassa.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan