(ESCLUSIVA) Pellegatti: “Mendes è il vero problema che teme il Milan nel rinnovo di Leao”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Intervenuto come sempre dal lunedì al giovedì sul canale Youtube di Radio Rossonera nel suo speciale “Filo Rossonero”, Carlo Pellegatti ha parlato dei tempi più importanti al momento in casa Milan: Rafael Leao tra magie e rinnovo, il doppio derby di Champions League contro l’Inter e… Ante Rebic.

Come gestirà Pioli il doppio derby di Champions League?
“Secondo me il fatto di concentrarci sul campionato è una meravigliosa distrazione. Pensa se il Milan fosse stato o nono o secondo facile, sarebbe andato in campo col pensiero fisso. Con la Roma la partita è identica a Napoli-Milan di campionato, poi hai la Cremonese e poi la Lazio. Comunque anche l’Inter ha gli stessi problemi, anche se in alcuni ruoli ha alternative più affidabili delle nostre. Ma nella prossima giornata soprattutto la situazione per Pioli e Inzaghi è identica. Io credo che con la Roma andranno in campo gli stessi 11 delle triple sfide col Napoli”.

ULTIME NOTIZIE MILAN – (CALCIOMERCATO) MILAN E JUVENTUS SNOBBATE: IL DIFENSORE VEDE SOLO BLAUGRANA!

Pellegatti sulla prestazione di Ante Rebic
“Mi dispiace per Rebic, gli ho messo 6.5 e sono stato criticato. In questo momento accanirsi contro Rebic non mi sembra la cosa giusta, si è impegnato e non è stato irritante come in alcune ultime uscite… anche se comunque non sta trovando la giocata. Va detto anche che non gli danno tanti palloni. Il mio è un voto di incoraggiamento, non ha le caratteristiche di Giroud e dentro l’area non ha ricevuto palloni buoni da poter chiudere”.

ULTIME NOTIZIE MILAN – CHI ARRIVA MEGLIO AL DERBY? AL CLUB SI DISCUTE E SPUNTA IL PARAGONE TRA LUKAKU E… ORIGI

Carlo Pellegatti sulla prestazione di Rafael Leao contro il Lecce e sulle novità legate al rinnovo di contratto
“Giocatore ritrovato, speriamo che possa ripetere quello che ha fatto un anno fa. Con tutto il rispetto per Pioli, per i compagni e per il gioco, sempre fondamentale nel Milan, alla fine ieri Leao ha preso per mano la squadra e l’ha portata a vincere lo scudetto. Speriamo che anche in questo mese di maggio possa andare nuovamente così. Prima del mese di giugno non succederà niente, lo confermo, non ci sono novità. Nel caso sia Leao che la famiglia dovessero dare retta a Mendes, e nel caso lo stesso Mendes puntasse a prendere la commissione per la trattativa di trasferimento, allora in quel caso il giocatore verrebbe venduto dal Milan. Nel caso invece ci fosse la voglia di discutere anche di altre ipotesi, il Milan è pronto con la sua offerta e col discorso della multa. Ma quello che teme il Milan è che Mendes abbia già deciso di portarlo via a zero da Milano per ottenere una super commissione. Dovesse essere realmente così non ci sarebbero speranze di vederlo tanti anni in rossonero. A meno che, ovviamente, il giocatore non si impunti e non dica qualcosa. E’ inutile girarci intorno. E fino a fine campionato, come minimo, bisogna restare in attesa. Anche se spero che il Milan riesca a farsi un’idea di come vanno le cose prima della fine della stagione in corso”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

carlo Pellegatti

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate