ESCLUSIVA-Pellegatti: “Vittoria amara, così non si può andare avanti”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Il commento di Carlo Pellegatti alla vittoria del Milan sul Monza per 3-0 scalfita dai nuovi infortuni che hanno colpito la rosa di Pioli

Carlo Pellegatti è intervenuto in esclusiva come di consueto nel postpartita di Radio Rossonera in diretta da San Siro per Milan-Monza. Il giornalista ha parlato della questione infortuni sottolineando l’impossibilità di andare avanti con una quantità così alta di giocatori costretti a fermarsi. Pellegatti ha così parlato di vittoria amara. Successivamente, l’attenzione si è spostata sulla prestazione di Rafael Leao e su quelle del più giovane in campo, Jan-Carlo Simic, e del più “anziano”, Simon Kjaer al rientro dopo oltre 50 giorni di lontananza dal terreno di gioco. Qui un estratto delle dichiarazioni di Pellegatti ai nostri microfoni al termine di Milan-Monza.

MILAN-MONZA, PIOLI: “GRANDE PERSONALITÀ DI SIMIC! POBEGA E OKAFOR…”

Vittoria amara per la questione infortuni

Carlo Pellegatti nel postpartita di Radio Rossonera ha parlato del problema del Milan a centrocampo nella partita di oggi con il Monza: “Il Milan nel 1° tempo come con il Newcastle ha filtrato pochissimo a centrocampo e vedevo una squadra in 2 tronconi. Secondo me, con Reijnders e Loftus-Cheek in quella posizione filtriamo veramente poco. Il Monza senza essere pericoloso era sempre vicino alla nostra area di rigore. Un paradosso se volete”. Successivamente, l’attenzione si è spostata sulla questione infortuni che mette l’amaro in bocca anche in un successo largo: “Vittoria molto amara, perché così non si può andare avanti…perdere così tanti giocatori per infortunio muscolare. Musah è andata bene lo rivedremo contro il Sassuolo. Non si può andare avanti, perché giocano sempre gli stessi e il Milan sembrava iniziasse la rotazione, ma così è impossibile. Non voglio pensare quando ci sarà l’Europa League. Non va bene e devono far qualcosa”. Pellegatti ha espresso il suo rammarico a riguardo: “Fosse una rosa scarsa e giocatori scarsi sinceramente che si infortunino o no cambia poco. Quando abbiamo tutti i giocatori a disposizione è una squadra che se la può giocare con tutti anche in Europa”.

(VIDEO) GOL DI SIMIC, LA GIOIA DEI GENITORI IN TRIBUNA È INCONTENIBILE!

Milan-Monza, i giudizi sui singoli di Pellegatti

Pellegatti ha espresso il suo giudizio anche sulle prestazioni dei singoli. Questa la sua opinione sulla prova di Rafael Leao: “A me è sembrata una delle partite più pallide di Leao. Non l’ho mai visto andare via all’uomo una volta”. Il giornalista ha fatto il suo commento anche sulle prove dei due opposti, il più giovane e il più anziano sul rettangolo verde: “Ha fatto un paio di cose belle anche nel secondo tempo Simic. Entrato bene e anche Bartesaghi non mi è dispiaciuto, quindi, bene sono contento, perché segnare un gol a San Siro e chissà la felicità del settore giovanile. Sottolineo la presenza di Kjaer quando la squadra è così compatta ha salvato un gol quasi fatto all’inizio della partita. Lui è un giocatore che in campo è capace di leggere le partite”.

MILAN – MONZA 3-0, LE PAGELLE: ESORDIO DA SOGNO PER SIMIC!

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate