ESCLUSIVA – Pellegatti: “Turnover del Milan? Fiducia cieca in Pioli”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Carlo Pellegatti commenta la sosta dal bel sapore per il Milan in attesa di un triplice incontro impattante alla ripresa

Carlo Pellegatti è intervenuto in esclusiva come ogni giorno dal lunedì al giovedì in Filo Rossonero per parlare dei temi di attualità del Milan nella sosta per le nazionali. Una pausa in cui i rossoneri arrivano da primi in classifica mostrando ottime prestazioni e segnali incoraggianti dalla difesa prima della ripresa avvincente contro 3 grandi italiane ed europee. Il giornalista ha parlato anche della gestione accurata del turnover fatta da Stefano Pioli in questo primo tour de force e delle opzioni a disposizione dell’allenatore al centro della difesa e sull’esterno difensivo di destra. Qui un estratto delle dichiarazioni di Pellegatti.

ESCLUSIVA – CIOFANI: “GIROUD TOP PER IL MILAN, CAMARDA? GESTIONE NON FACILE, PERCHÉ…”

Sosta dal bel sapore

Carlo Pellegatti, intervenuto ai nostri microfoni in Filo Rossonero, ha parlato della sosta da capo classifica del Milan: “Certamente bel sapore della sosta, non solo perché primi in classifica ma figlia di buone prestazioni, figlia di una difesa che è tornata forte competitiva con un gol subito nelle ultime 6 giornate, figlia di giocatori che stanno crescendo come quelli appena arrivati, sosta che ci fa vivere tranquilli in attesa di una ripresa che sarà forte, impattante e dura con il triplice ostacolo Juventus, Napoli ma delle tre la più decisiva è quella con il Paris Saint Germain”. Pellegatti ha poi parlato del tabellino di marcia che il Milan dovrà avere in Champions League: “Due partite le deve vincere e due le deve pareggiare così direi che siamo messi bene per quello che riguarda il primo o il secondo posto, quindi non mi interessa quando le pareggiamo le due o quando le vinciamo. Può darsi anche due pareggi con il Paris Saint Germain vadano bene se poi le vinci le due finali. L’importante è portare a casa almeno 8 punti con 7 diventa più complicato”.

“TURNOVER? DECISIVO PER LO SCUDETTO, MA PIOLI…”: IL PENSIERO DEL GIORNALISTA

La gestione del turnover

Pellegatti ha poi parlato nel suo intervento in esclusiva della gestione del turnover da parte di Stefano Pioli: “Bisogna essere anche fortunati, il turnover è una cosa che non mi fa perdere energie nei giudizi, perché quante volte abbiamo detto è meglio partire con i titolari e vincere 3 a 0 e mettere le riserve poi invece non succede niente e come mai non ha messo le riserve subito. Sul turnover mi fido ciecamente di Pioli, ormai sa quanto gli possono dare certi giocatori”. Sulla situazione infortunati, questi gli aggiornamenti del giornalista: “Per la partita contro il Paris o massimo contro il Napoli avremo penso proprio Krunic, Kalulu, quest’ultimo addirittura forse già con la Juventus. Quello che mi interessa adesso è Loftus-Cheek, perché nelle due partite mi serve una bella rotazione”.

BAIOCCHINI: “I TRE INFORTUNATI AL LAVORO! ECCO CHI RECUPERA PER MILAN – JUVENTUS”

Pellegatti, le opzioni del Milan sulla fascia destra

Carlo Pellegatti, rispondendo a un ascoltatore, ha evidenziato le opzioni del Milan per i centrali di difesa e sulla fascia difensiva destra: “Florenzi l’ultima partita non l’abbiamo visto in grande spolvero, l’ultima ha fatto fatica secondo me a Genova rispetto alle altre. Lì mi sembra abbastanza evidente: i titolari sono Fikayo Tomori e Thiaw e le prime riserve sono Kjaer e Kalulu. Non so quale dei due: potrebbe essere anche Kalulu prima di Kjaer. A destra abbiamo 4 terzini potenziali: Calabria, Florenzi, Theo e Kalulu che anche lì si gioca un pò. Il ruolo di giocatore di fascia è sicuramente da potenziare la prossima stagione”.

CHIELLINI: “LA JUVE PUÒ SVOLTARE CONTRO IL MILAN. INTER? LA NETTA FAVORITA”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Pellegatti Milan

Ultime news

Notizie correlate