Juventus-Milan, Pellegatti: “Sportiello e Thiaw i migliori, Lopetegui lontano, tifo Amorim” (ESCLUSIVA)

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

L’analisi di Pellegatti sul pari tra Juventus e Milan, le notizie sul prossimo allenatore e la sua preferenza

Il commento Carlo Pellegatti in esclusiva nel postpartita di Radio Rossonera sullo 0-0 del Milan con la Juventus e soprattutto sulle voci per il prossimo allenatore rossonero. Il giornalista ha parlato del pari dei rossoneri a Torino con i bianconeri. Sul tema nuovo tecnico ha dissentito dalle notizie che danno Lopetegui a un passo dal Milan, facendo trapelare opinioni diverse della proprietà dopo la sollevazione dei tifosi. Infine, Pellegatti ha espresso il suo nome per la panchina del diavolo.

Juventus-Milan, Pellegatti promuove Sportiello e Thiaw

“0-0 con un Milan compatto. Sportiello è stato tra i migliori insieme a Thiaw, aveva giocato non bene le ultime prestazioni, oggi ha giocato una grande partita, salvando anche nel finale su una mischia dove si è trovato sulla linea ed è riuscito a deviare. Un passo avanti verso il secondo posto poi verrà valutata l’importanza o no di questo secondo posto”.

Il preferito per la panchina

“Molto più lontano Lopetegui. Le notizie che trapelano sono che Lopetegui è più lontano. La protesta social dei tifosi è arrivata anche molto in alto. Negli Stati Uniti tengono molto conto dei consensi e dei numeri. Nulla è stato deciso, è ancora fra i candidati alla panchina del Milan del prossimo anno”. Pellegatti ha rivelato anche la sua personale speranza, ecco chi sarebbe l’allenatore che vorrebbe vedere sulla panchina del Milan: “Personalmente io faccio il tifo per Amorim, perché mi sembra un allenatore che garantisce tanti gol, 4 trionfi in Portogallo”.

Ultime news

Notizie correlate