ESCLUSIVA – Pellegatti: “Tensione per Milan-Inter? Abbiamo meravigliose distrazioni nelle partite di Campionato”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Carlo Pellegatti è intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni come ogni venerdì pomeriggio a Pelle Rossonera. Pellegatti ha risposto alle domande degli ascoltatori parlando delle seconde linee del Milan, della competizione per la Champions League in Campionato, del prossimo mercato estivo impostato da Maldini e Massara, della tensione in attesa del derby europeo e, infine, ha svelato parte della formazione che schiererà Pioli contro il Lecce domenica a San Siro. Qui un estratto delle parole di Pellegatti in esclusiva.

Carlo Pellegatti parlando in esclusiva a Radio Rossonera è tornato nuovamente sulle seconde linee offensive del Milan, Rebic e Origi: “Vero ne abbiamo parlato tante volte. Rebic mi sembra in crescendo. Speriamo ci possa dare qualcosa in questo finale. Origi non è entrato male a Napoli si è dato da fare e si è mosso. Non è un giocatore dirompente. Non hanno reso tanto, ma speriamo che ci possono aiutare in questo finale. Intanto abbiamo due titolari in più in questa stagione non dico che bello, ma abbiamo Thiaw e Pobega. Pobega è considerato uno dei quattro titolari centrocampisti”.

 

ULTIME NOTIZIE MILAN – CALDIROLA: “HO PIANTO PER L’OFFERTA DELL’INTER, IL MIO SOGNO ERA GIOCARE NEL MILAN”

Pellegatti ha dato una notizia ai tifosi del Milan in vista del derby di andata in Champions League: “Milan – Inter di mercoledì 10 maggio verrà trasmessa in chiaro, perché l’AGCOM essendo un avvenimento di rilievo nazionale obbliga per legge, in questo caso Amazon Prime Video, a cedere a un emittente in chiaro. Per quelli che non potessero andare a San Siro per Milan-Inter e non hanno Prime Video potrebbero vederlo in chiaro”.

Carlo Pellegatti ha risposto a una domanda dei radioascoltatori sulle avversarie da cui guardarsi nella corsa Champions in Serie A. Queste le sue parole: “Allora io ho sempre detto che il Milan doveva arrivare seconda o terza per togliersi dalle scatole questa cosa dei 15 punti della Juventus. Non cambio idea, oggi sono un pò tranquillizzato perché secondo le autorevoli opinioni di chi segue con maggiori dettagli anche sul piano legale fanno capire che difficilmente la mandano in Champions e probabilmente gli toglieranno altri punti. Però rimane il nervosismo di essere quinti. Ignoriamo la Juventus, se domenica dovesse pareggiare con il Napoli, può pareggiare, incominciamo ad arrivare a 4 punti prima dello scontro diretto tra un mese”.

Pellegatti ha continuato: “Se teniamo la media delle ultime partite è giusto non andare in Champions League. 15 punti il Milan deve farli: Lecce, Verona, Sampdoria e Cremonese. Se iniziamo a perdere punti in quelle partite lì…. Nelle ultime partite bisogna iniziare a guardare l’aritmetica. Sono contento di giocare con la Roma e la Lazio, perché sono partite che ti fanno arrivare rodato a Milan-Inter e poi cercare di portare a casa più punti possibili negli scontri diretti”.

 

ULTIME NOTIZIE MILAN – GUARDA QUI LA PUNTATA COMPLETA DI PELLE ROSSONERA

Carlo Pellegatti dialogando con i tifosi rossoneri in collegamento ha rivelato il suo stato di tensione in vista dell’euroderby e come la si stempera: “Allora ho le idee chiare. Abbiamo delle meravigliose distrazioni che sono le partite di Campionato. Sono molto concentrato sul Campionato Lecce, Roma e Cremonese. Io il veleno l’ho già in corpo cioè la tensione di Milan – Napoli e Napoli – Milan. La tensione è già allenata poi la tensione dell’altra volta (Milan – Inter 2003) era figlia del gol in trasferta. Io ricordo Milan – Inter dell’andata, ogni volta che l’Inter andava in avanti potevi perdere la qualificazione. La tensione è molta, ma differente”.

In chiusura di puntata Pellegatti in esclusiva ha svelato la formazione che Stefano Pioli dovrebbe mandare in campo per il Milan domenica alle 18 a San Siro contro il Lecce. Questi gli 11 titolari secondo quanto appreso dal giornalista: “I sicuri sono Maignan, Florenzi, Theo e Tomori. Nel centro della difesa sembrava scontata la presenza di Kjaer poi mi hanno detto se salta Kjaer (60%), Kalulu 40%. A centrocampo i soliti tre. La novità potrebbe essere Messias per Diaz dietro la punta vedremo chi giocherà, a sinistra Leao mentre davanti… . Il colore del polpaccio di Giroud è viola-glicine a volte con delle tinte di rosso. Questo è il polpaccio di Giroud, quindi è un polpaccio pieno di contusioni. Bisognerà vedere la valutazione di Pioli, quindi, lasciamo il dubbio Rebic-Giroud. In panchina torna Ibrahimovic. In ballottaggio Messias quasi sicuro, Kjaer favorito su Kalulu e Giroud 50 e 50 con Rebic”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Esclusiva Carlo Pellegatti 1
Photocredits: Radio Rossonera

 

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate