ESCLUSIVA – Nuovo stadio: “La nostra capienza è quella giusta, ieri c’erano 62mila persone a San Siro”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Il dibattito pubblico per il nuovo stadio di Milan e Inter oggi fa tappa a San Siro: con un tour organizzato a tappe intorno allo stadio, i direttori del dibattito pubblico e gli advisor per lo stadio di Milan e Inter hanno spiegato in che modo cambierà il quartere con la demolizione del Giuseppe Meazza e la costruzione del nuovo impianto. Radio Rossonera, ovviamente, continua a portarvi all’interno della discussione.

Dibattito Pubblico San Siro
Photocredits: Radio Rossonera

Bonomi, advisor scelto dal Milan per la partecipazione al dibattito pubblico, ha parlato così dell’obiettivo della visita di oggi: “Siamo qui per due motivi oggi. Vogliamo mostrare a tutti in che condizioni verte la zona di San Siro quando non ci sono le partite. E’ palese il fatto che quest’area vada riqualificata, parliamo di 280mila metri quadrati. La nostra proposta e i nostri impianti vanno i questo senso: proponiamo una rigenerazione urbana dell’area. Ma siamo qui anche per ascoltare: tra gli stakeholder che finora hanno partecipato alle riunioni, la categoria più meritevole di ascolto sono i residenti. Per noi il progetto rappresenta un vantaggio enorme per la città e per il quartiere, che merita dal punto di vista urbanistico una ricucitura”.

LEGGI QUI ANCHE   -CONDO’: “PIOLI HA UN PROBLEMA CHE SPALLETTI E GASPERINI NON HANNO”-

Mark Van Huuksloot, advisor invece dell’Inter, è tornato sul tema della capienza: “Ieri con la Salernitana abbiamo avuto il cosiddetto pienone. Di 75mila biglietti emessi, sono entrate in totale 62mila persone, un numero ampiamente all’interno delle capienze che abbiamo previsto. E 4 mila erano Salernitani: di intersti ce n’erano 58mila. Crediamo che la nostra stima delle capienze sia esatta: 60-65 mila persone è il numero giusto per evitare la costruzione di un terzo anello, che tra l’altro avrebbe un costo esorbitante”.

Sul progetto di rimanere nel quartiere di San Siro, Bonomi ha poi aggiunto:

Segui la nostra pagina Facebook per sapere tutto quello che succede nel mondo Milan!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate