Capello e il suo messaggio: “Forza Juve! Le mie emozioni e i 38 Scudetti dominati”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Capello torna su Calciopoli e sostiene la Juve! Il messaggio prende in contropiede diversi tifosi

Nel giorno dei 100 anni alla guida della Juve celebrati dalla famiglia Agnelli e dai propri tifosi, anche Fabio Capello si unisce alla festa. Sul proprio sito ufficiale, il club bianconero ha scelto di condividere attraverso video e messaggi il centenario della storica presidenza. A fare gli auguri alla società tanti volti del mondo del calcio del presente e del passato tra i quali Zinedine Zidane, Fabio Capello, Fabio Miretti e Ciro Ferrara.

Un messaggio che stupisce

Nella sezione del sito predisposta dalla Juve, Capello ha lasciato un messaggio che molti hanno letto come vera e propria provocazione. Anzitutto per il riferimento a Calciopoli e ai “38 Scudetti” che conta l’ex tecnico (aggiungendo, quindi, i due tolti dalla sentenza del 2006) e per il “Forza Juve” che ha sorpreso soprattutto i fedelissimi milanisti. Ecco il testo pubblicato sui canali ufficiali del club tra i tanti rilasciati anche dal mondo dello spettacolo:

Che emozione la prima maglia juventina! Giocare davanti all’Avvocato, che aveva un fascino pazzesco, e poi l’emozione del primo Scudetto… A proposito: per me gli Scudetti sono 38, li abbiamo vinti, dominando, tutti insieme. Forza Juve!

Gli altri auguri

Eccone, invece, molti altri:

Zinedine Zidane

Tante emozioni: come non pensare all’Avvocato, sempre attento a me, alle sue telefonate all’alba dopo una partita vinta, alle sue apparizioni agli allenamenti… il mondo si fermava! La Juve è stata più di una famiglia, è stata un luogo in cui ho imparato davvero cosa significava “competitività” come giocatore, e che mi ha spinto anche nella mia vita di uomo e in famiglia.

Fabio Miretti

Un bimbo di otto anni entra a Vinovo per la prima volta e indossa il bianco e il nero, poi lo indossa per un altro anno e un altro anno ancora. Sino ad arrivare alla Seconda Squadra e poi, incredibilmente, all’ora di pranzo di una domenica di marzo quel bimbo scende in campo da titolare all’Allianz Stadium con indosso sempre quei colori, ma la maglia è quella della Prima Squadra. Ecco, la Juventus per me è tutto questo meraviglioso viaggio, il sogno di un bambino di otto anni che ora vivo ad occhi aperti.

Ciro Ferrara

Lo sguardo volitivo di Umberto Agnelli mi fece subito capire dove fossi atterrato. L’Avvocato al primo incontro mi spiazzò, presentandosi a sorpresa nell’hangar dell’aeroporto. L’abbraccio con Luca? Durerà per sempre.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

capello juve

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate