il 14/05/2023 alle 16:29

Capello: “Confronto con i tifosi? A me è successo, l’avevano imposto”

0 cuori rossoneri

L’ex allenatore del Milan, Fabio Capello, è tornato sul confronto con i tifosi a La Spezia: il suo precedente e le ragioni.

capello

Ai margini della Milano Football Week è intervenuto Capello analizzando il momento del Milan: il derby, la sconfitta contro lo Spezia e il confronto con i tifosi

Che derby di ritorno si aspetta?
“Mi aspetto che il Milan si ritrovi per vedere una grande partita. Servirà un Milan veloce e attento contro un’Inter in grande condizione. Se non starà attento ai particolari sarà dura. La sconfitta con lo Spezia? Pioli ha detto che è stato importante, adesso vedremo i risultati. I problemi si risolvono in casa, fra giocatori e allenatori”.

Quale avversaria sarebbe da preferire in finale, Real Madrid o Manchester City?
“Caschi male con tutte e due. Hanno pregi e difetti. Forse il City ha meno difetti. La fantasia del Real Madrid può comunque la differenza”.

Dopo la sconfitta il Milan ieri è stato chiamato a colloquio dai tifosi. Una scena inusuale per il resto del calcio internazionale
“A me è successo in una volta in carriera quando ero alla Roma e anche io quella volta non l’ho capita. Ma l’ha imposta la società”.

ULTIME NOTIZIE MILAN – GALLIANI A MALDINI: “PAOLO TI DENUNCIO, MI HAI RUBATO LO STIPENDIO” 

Cinque italiane nelle semifinali europee. Che messaggio è?
“Messaggio importante, vuol dire che abbiamo fatto bene. Adesso per il futuro bisogna che i migliori giocatori non vengano portati via. Sono un patrimonio importante. Purtroppo sappiamo che le nostre risorse non sono paragonabili ai club di Premier o al PSG. In più aggiungo che secondo me dovremo studiare bene il riposo di novembre. Il Mondiale ha fermato le squadre in quel periodo e oggi le nostre formazioni sono arrivate tutte in fondo alle competizioni europee”.

Il Milan per ribaltare il risultato dell’andata con l’Inter fa bene a puntare tanto sul rientro di Leao o sarebbe meglio che lavorasse più di collettivo?
“Non alleno il Milan, questa domanda deve farla a Pioli. Lui ha la squadra in mano e può mettere in evidenza i pregi mettendo i difetti dell’avversario in difficoltà”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

capello milan inter

NOTIZIE MILAN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *