Un tempo per parte in Inter-Milan Primavera: non basta la magia di Cuenca!

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Inter-Milan Primavera è finita 1-1 con il Milan protagonista nel primo tempo mentre l’Inter nel secondo anche grazie anche all’espulsione di Bakoune

Nella quattordicesima giornata del Primavera 1 è stato il momento dell’atteso derby di Milano tra Inter e Milan che ha messo in palio anche la testa della classifica. I nerazzurri sono arrivati alla stracittadina con 27 punti uno più dei rivali rossoneri. La squadra allenata da Ignazio Abate è reduce dalla sconfitta indolore nell’ultimo match del girone di Youth League per 3-1 a Newcastle, ma con qualificazione diretta agli ottavi di finale già conquistata con anticipo. Nell’ultima sfida di Campionato il diavolo aveva battuto in rimonta il Genoa per 2-1. Dall’altra parte, la formazione diretta da Christian Chivu, che di derby contro il suo collega sulla panchina del Milan ne ha giocati tanti, ha preso la qualificazione ai play-off di Youth League battendo la Real Sociedad e usufruendo della sconfitta del Benfica con il Salisburgo mentre in precedenza era stata fermata dal Monza in trasferta per 1-1. Qui il resoconto di Inter-Milan Primavera.

SCONFITTA INDOLORE PER IL MILAN PRIMAVERA: ECCO IL 2008 COMOTTO!

Inter-Milan Primavera, super gol di Cuenca

Subito ritmo infernale al Konami Youth Development Center in memory of Giacinto Facchetti per il derby Primavera fra Inter e Milan. La giovane banda di Abate è passata in vantaggio al 18′ con un bellissimo gol di Hugo Cuenca. Il paraguaiano ha ricevuto al limite dell’area di rigore dal compagno e ha trovato un tiro a giro imprendibile per Calligaris. Passano 2′ e occasione per lo 0-2 sui piedi di Camarda che si è presentato davanti al portiere nerazzurri facendosi anticipare dallo stesso. Subito dopo prima occasione per i padroni di casa con Kamaté che da dentro l’area ha colpito piano facilitando la risposta di Raveyre. Al 35′ Cuenca si è girato in area di tacco e la palla è andata fuori di poco.

PRIMAVERA 1, IL MILAN RISCHIA POI RIMONTA INSPERATA AL GENOA: ESTASI FINALE!

Di Maggio trascina l’Inter al pareggio

La ripresa di Inter-Milan Primavera al Konami Youth Development Center in memory of Giacinto Facchetti si è aperto con un colpo di scena: l’espulsione per doppia ammonizione di Adam Bakoune. Il difensore ha allargato il gomito sull’avversario prendendosi il doppio giallo. Al 63′ l’Inter ha trovato fortunosamente il pareggio con il cross dalla sinistra di Luca Di Maggio sul quale ha tagliato in area Sarr senza colpire il pallone e ingannando Raveyre che si è trovato il pallone in rete alle spalle. Minuto numero 68 e la squadra di Chivu è andata vicino al vantaggio ancora grazie a Di Maggio che ha cercato in area di rigore Spinaccé il quale ha stoppato bene il pallone e calciato trovando la risposta in agguato del portiere francese del Milan. Passano 3 minuti, Di Maggio scatenato ha crossato per Aidoo sul secondo palo, che però non è riuscito a inquadrare la rete. Al 79′ Stankovic con un tiro da fuori area ha sfiorato lo specchio della porta. Subito dopo si è reso pericoloso il Milan che ha impensierito Calligaris per la prima volta nel secondo tempo con il cross di Magni da dentro l’area sporcato. Dopo 6′ di recupero il match è finito con un frizzante 1-1, un tempo per parte con il macigno di giocare in 10 uomini praticamente per tutto il secondo tempo. Non è cambiato niente in classifica dato anche il pari della Lazio in casa con il Monza e la sconfitta del Sassuolo a Verona. L’Inter rimane primo con 28 punti, inseguono Milan a 27 e la coppia Lazio-Sassuolo a 26. Ultimo impegno dei rossoneri prima della pausa natalizia venerdì alle 16.30 contro l’Hellas al Puma House of Football.

TABELLINO

Inter (4-3-3): Calligaris; Aidoo, Stante, Matjaz, Cocchi (80′ Vedovati); Di Maggio, Stankovic, Akinsanmiro (57′ Spinaccé); Kamaté (88′ Bovo), Sarr, Quieto (80′ Motta). All. Chivu

Milan (4-2-3-1): Raveyre; Magni, Bakoune, Zeroli, Parmiggiani; Malaspina, Stalmach; Scotti, Cuenca (85′ Sala), Traoré (73′ Bonomi); Camarda (61′ Sia). All. Abate.

Gol: 19′ Cuenca (M), 63′ Di Maggio (I)

Ammonizioni: 6′ Bakoune (M), 34′ Akinsanmiro (I), 45’+ Stante (I), 64′ Matjaz (M), 84′ Magni (M)

Espulsioni: 46′ Bakoune (M)

 

 

EMERGENZA IN DIFESA, PIOLI PESCA DALLA PRIMAVERA DEL MILAN

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate