Camarda Milan, Schira: “Commissioni a sei zeri. Occhio all’affare Chaka Traoré”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

La tardiva firma di Francesco Camarda con il Milan spiegata da Nicolò Schira: come stanno le cose?

Intervenuto a Telelombardia, Nicolò Schira ha fatto il punto sulla situazione di Francesco Camarda, che non ha ancora firmato il suo primo contratto con il Milan e che è all’interno di un particolare intreccio di calciomercato. La situazione è spiegata dall’esperto in diretta.

Cosa sta succedendo intorno a Camarda?

“Succede che di solito al compimento dei 16 anni corrisponde anche l’annuncio di un rinnovo di un contratto, che al momento non arriva perché ballano le famigerate commissioni. La famiglia e l’entourage, ma soprattutto la famiglia in questo caso, si aspettano una commissione molto sostanziosa, a sei zeri“.

Ancora Schira:

“La scadenza, se lui firma dal primo luglio, sarebbe al 2027. Se firmasse prima, essendo il primo contratto da professionista, si considerano tre stagioni. E quindi questa e poi altre due. Al club paradossalmente può anche non dispiacere firmare adesso”.

Poi, approfondisce:

“In questo momento l’entourage del giocatore e i genitori hanno incontrato altri club e questo non è proprio il massimo. Oggi tecnicamente sei a rischio di perdere un tuo gioiello a zero, con le sirene molto importanti. Quelle del Borussia Dortmund per esempio, che ha già incontrato la famiglia e pescato tanti ragazzi negli ultimi anni. C’è il discorso della galassia City Group, che ha tutta una serie di società satellite come Palermo e Girona. Stanno pescando giovani talenti in Sud America e hanno messo gli occhi anche su Camarda. Non per portarlo oggi al Manchester City.

Lì i rapporti sono buoni perché col City Group l’entourage di Camarda, la GR Sport, ha concluso un’altra operazione a gennaio: Chaka Traoré. Già in quella occasione avevano chiesto informazioni su Francesco Camarda. La priorità del giocatore resta il Milan, ma da quello che filtra dalla famiglia è che l’accordo economico non c’è perché chiedono una cifra molto importante a livello di guadagno per l’operazione”.

Ultime news

Notizie correlate