Camarda, contratto “a rischio” per Gazzetta: cosa succede in casa Milan

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

I gol di Camarda in Nazionale riaccendono la discussione: il contratto col Milan “è a rischio” e dall’estero spingono in 3

Nelle ultime ore ve l’abbiamo raccontato da vicino: il giovane bomber del Milan, Francesco Camarda, è stato uno dei protagonisti della pausa Nazionali in casa rossonera. Le prestazioni del classe 2008, anche con la maglia azzurra, hanno riacceso la discussione sul possibile futuro… lontano dall’Italia. Secondo quanto riportato questa mattina dalla Gazzetta dello Sport, l’accordo di massima tra il Milan e Camarda per il rinnovo del contratto c’è. Un accordo di massima che però, al momento, non basta: “Il contratto adesso è a rischio“, titola il quotidiano.

L’attesa

Per la rosea, nelle scorse settimane i rossoneri e l’entourage del giocatore si sono accordati, con un’intesa che però “è messa alla prova dal tempo“: Camarda, infatti, “continua a raccogliere complimenti e interesse dalle grandi squadre europee“. Oltre al Borussia Dortmund, “storico capofila“, sull’attaccante c’è anche tutta Manchester, dalla sponda City a quella United. Anche se a 16 anni non può volare in Inghilterra, la prospettiva offerta è quella di un “percorso di crescita graduale tra giovanili, eventuale seconda squadra e un prestito, sempre possibile”.

Il Milan, dall’altra parte, vorrebbe far firmare un triennale a Camarda a luglio per estendere la durata del contratto alla fine della stagione 2026/2027. Negli ultimi giorni però, “non ci sono stati incontri e non serve un indovino per prevedere che marzo passerà così, senza scossoni“. Adesso, chiude Gazzetta, “resta da capire se l’attesa aiuterà il Milan oppure no“.

Ultime news

Notizie correlate