Milan, che fare con Camarda? La strada per il contratto è tracciata

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Dopo il debutto contro la Fiorentina, il Milan è già al lavoro per proporre a Francesco Camarda il suo primo contratto da professionista

Il Milan e Francesco Camarda sono in trattativa per stipulare il primo contratto da professionista. Dopo il suo debutto sabato scorso contro la Fiorentina, le attenzioni di diverse squadre straniere sono finite sul talento del settore giovanile rossonero. Proprio per questo motivo, il club di Via Aldo Rossi avrebbe già dato il via ai contatti con chi gestisce la procura del giocatore per ufficializzare, una volta compiuti i 16 anni di età, l’accordo economico con Camarda. Dopo i centinaia di gol segnati nel settore giovanile del Diavolo, il baby bomber potrebbe presto spiccare le ali ed entrare, a poco a poco, più stabilmente nel giro della prima squadra.

TRA MILAN E PRIMAVERA: IL PIANO PER CAMARDA DA MERCOLEDI’ IN POI

Camarda e il primo contratto da professionista

Come riportato da Matteo Moretto di Relevo su X, il Milan è già al lavoro per blindare in rossonero Francesco Camarda. Il dialogo per il primo contratto da professionista del giovane bomber è infatti ben avviato, con il classe 2008 che compirà 16 anni il prossimo 10 marzo. Tale accordo potrà poi essere esteso per 3 anni. I suoi agenti Giuseppe Riso e Marianna Mecacci sono al lavoro, mentre l’Europa intera osserva: tuttavia, i dialoghi anticipati con il suo entourage dovrebbero essere in grado di allontanare i tanti top club esteri interessati a prenderlo a zero, con il Borussia Dortmund in prima linea“.

(VIDEO) LACRIME DI GIOIA: LA FAMIGLIA CAMARDA REAGISCE ALL’ESORDIO

La gestione tra Dortmund e Frosinone

In attesa di capire quando effettivamente Camarda si rivedrà in campo, la Gazzetta dello Sport prova ad ipotizzare la sua gestione nei prossimi impegni del Milan. “Non potrà giocare in Champions: deve prima compiere 16 anni e firmare un contratto da professionista, la Uefa non ammette deroghe. Ma non potrà esserci nemmeno in Youth League, squalificato per un turno dopo il rosso nei minuti finali contro il Psg (nello stesso pomeriggio del gol prodezza in rovesciata). Squalificato come Giroud contro il Frosinone, motivo per cui Camarda resterà ad allenarsi con i grandi, pronto a entrare in corsa: su chi partirà dall’inizio, considerata anche l’ultima prestazione di Jovic, sarà un problema che Pioli affronterà da mercoledì in poi.

“SCUOLA, CALCIO E GOL! UN PREGIO E UN DIFETTO”: PARLA IL 1° MISTER DI CAMARDA

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

 

Ultime news

Notizie correlate