Milan, Calhanoglu non dimentica: “Niente casino sul pullman, non ripeto il passato”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Calhanoglu vuole mostrarsi superiore rispetto ai giocatori del Milan: ritorna sui festeggiamenti rossoneri di due anni fa

Il rapporto tra Hakan Calhanoglu e i tifosi del Milan non è dei migliori per usare un eufemismo. Il centrocampista dell’Inter ha vinto lo scudetto ed è pronto a festeggiare il trionfo sul pullman scoperto in giro per la città. Dopo la doppietta nella sfida di oggi al Torino, Calhanoglu è tornato su quello che era successo due anni fa durante la festa per lo scudetto del Milan. Il turco non vuole ripetere quegli episodi, anche se la frecciata sui social non se l’è risparmiata.

Calhanoglu non dimentica

Dopo la vittoria di oggi sul Torino e la doppietta personale, Calhanoglu è stato intercettato ai microfoni di DAZN:

Uno scudetto che sa di rivincita? “L’ho già spiegato, ho già rilasciato un’intervista giorni fa. Non voglio parlare di altre cose, voglio solo divertirmi oggi. Voglio essere sereno, dobbiamo giocare ancora. Non farò casino sul pullman scoperto, non voglio fare quello che è stato fatto a me in passato. Il presidente è sempre stato vicino a noi, è importante”.

L’Inter cosa rappresenta per te? “Tutto, ha alzato il mio valore e quello che avevo dentro. Faccio tutto per loro”.

Ultime news

Notizie correlate