Calhanoglu punge il Milan: “Il derby è stato un regalo di Dio: pagina chiusa”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Calhanoglu festeggia lo scudetto con l’Inter e stuzzica nuovamente il Milan: dal derby “divino”, alla pagina chiusa

L’Inter festeggia lo scudetto a San Siro: Hakan Calhanoglu ricorda il momento più bello della stagione e punzecchia nuovamente il Milan. La squadra di Simone Inzaghi ha vinto il campionato con un netto distacco sul Milan quest’anno, per i rossoneri la beffa è stata proprio quella di consegnare il titolo ai cugini nel derby. Calhanoglu non se lo dimentica e parla di un rapporto poco equo con alcuni calciatori del Milan. Recentemente era tornato invece sui festeggiamenti rossoneri sul pullman nel 2022.

Calhanoglu ritorna sul derby

A DAZN sottolineano la correttezza di Calhanoglu, anche dopo il passaggio dal Milan all’Inter: “Grazie mille. Quelli che non mi conoscono non sanno come sono, io sono sempre tranquillo e porto sempre rispetto. Non si cambia mai, in amicizia non esistono i colori, ho rapporto anche con alcuni calciatori del Milan e porto loro rispetto, se da loro non arriva niente non è un problema, è una pagina chiusa. Sono contento di essere all’Inter. 

Il turco è stato intercettato anche da Inter Tv. Il momento più bello della stagione: “Sicuramente la partita vinta contro il Milan, li abbiamo battuti fuori casa. Io sono una persona che crede sempre, quindi io credo che sia un regalo che mi è arrivato da Dio l’aver vinto lo Scudetto proprio in quella partita“. 

Ultime news

Notizie correlate