“Dateli al Politecnico!”: Milan, Ordine contro il calendario

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Il calendario degli impegni del Milan (e non solo) continua a generare polemiche: la proposta (provocatoria?) di Franco Ordine

Al portale web DDD, Franco Ordine ha portato avanti la battaglia sulla differenza tra il calendario degli impegni, ad esempio, del Milan, e quello di altre big del campionato di Serie A. Partendo dalle dichiarazioni di Mourinho dopo Inter-Roma e dalla risposta dell’AD della Lega, il giornalista ha proposto due diverse soluzioni per chiudere il discorso e trovare una soluzione ad una chiara violazione del regolamento di Lega.

ORDINE: “MAL DI PANCIA? PIOLI, NON SOTTOVALUTARLO”

Calendari, un problema non solo per il Milan: quale la possibile soluzione?

Di seguito, le idee di Ordine:

“Il Milan si lamenta, sotto voce, di anticipi e posticipi scanditi con tempistiche sfavorevoli. Mourinho si lamenta con un suo vecchio “amico” per lo stesso motivo, l’AD della Lega Serie A De Siervo gli risponde per le rime (“cerca alibi”) e cita un esempio spagnolo (il classico Barça-Real Madrid) omettendo che c’è un altro club in Italia costretto a giocare mercoledì notte in Champions e il sabato sera in campionato (Genoa-Milan). A questo punto visto che si pone il problema, ignorato da molti tra cui anche impreparati opinionisti tv, secondo cui regolamento alla mano, “una volta effettuata la scelta delle partite (dalle tv), sarà cura degli uffici competenti della Lega Serie A comporre la programmazione televisiva delle gare”, è sicuramente meglio trovare una soluzione al problema. Due proposte appaiono sensate: 1) affidare al Politecnico di Milano il materiale per compilare il calendario della Serie A; 2) scegliere, come si fa per il ruolo del giudice sportivo, un consulente “indipendente” con l’incarico di comporre la programmazione di anticipi e posticipi. Le si portino in assemblea a tempo debito e vediamo chi vota contro e chi a favore. Capiremo tutto, definitivamente!”.

CALENDARIO MILAN, ANTICIPI E POSTICIPI DI SERIE A FINO ALLA 17ESIMA: “E’ SEMPRE SABATO…”

Problemi in paradiso?

Sulle colonne de Il Giornale nelle ore precedenti, Franco Ordine si era concentrato, sempre partendo dal calendario, sui problemi in casa Milan nati dopo le sconfitte con Juventus e PSG e il pareggio in extremis di Napoli. Si può parlare di “mal di pancia“?

“C’è una questione interna che non bisogna sottovalutare e nemmeno nascondere sotto il tappeto. Se durante la settimana più complicata del Milan scandita dal calendario amico, tra Juventus, Parigi e Napoli cioè, emergono crepe sulla parete dello spogliatoio, si può anche prendere per buono prima il chiarimento con Calabria e poi la successiva, educata spiegazione di Giroud o non vedere l’opera strepitosa di persuasione fatta da Florenzi con Leao davanti alla panchina, ma bisogna capire se c’è qualche mal di pancia da curare in modo diverso che con una semplice pacca sulla spalla. Anche le reazioni di Pioli sono spia di nervosismo. Forse a influire c’è la responsabilità del mercato e la gestione solitaria in assenza di Ibrahimovic oltre che Maldini. I due giorni di riposo stemperino le tensioni. E qui il ritorno alla questione Ibrahimovic è inevitabile: lo svedese sta assaggiando per la prima volta l’ebrezza della libertà assoluta e sta interessandosi a diversi business così da rendere non immediata la risposta agli inviti di Cardinale, Scaroni e Furlani”.

TREVISANI: “LEGA SPARITA? IL MILAN HA UN CALENDARIO OSCENO, MA CHE ERRORI DI PIOLI!”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

calendario milan ordine politecnico

Ultime news

Notizie correlate