Barcellona, ritorno clamoroso? Xavi e Laporta si sbilanciano

0 cuori rossoneri

Quello di cui si parla oggi a Barcellona e in generale in tutto il mondo del calcio avrebbe del clamoroso. Dopo il Clasico estivo giocato a Las Vegas e vinto dalla squadra di Xavi per 1-0 (con un super gol del neo acquisto Raphinha), il presidente blaugrana Joan Laporta ha rilasciato ai microfoni di ESPN un’interivsta che fa sognare tanti appassionati, non solo i tifosi Cules: “Credo, spero e mi auguro che il capitolo Messi al Barcellona non sia ancora finito. L’addio di Messi doveva succedere un giorno, dovevamo prendere una decisione in conseguenza dell’eredità che avevamo ricevuto. Il club è al di sopra di giocatori e allenatori, ma credo che sia nostra responsabilità garantire che questo capitolo aperto, che non è stato ancora chiuso, abbia un finale molto più splendido di quello che è stato“.

LEGGI QUI ANCHE   -NUOVO STADIO: IL COMITATO REFERENDUM X SAN SIRO ATTACCA SALA-

Poi, ha continuato: “Se mi sento in debito con Messi? Da presidente del Barça penso di aver fatto quello che dovevo fare. Ma nonostante questo penso anche di essere moralmente in debito con lui, sì“. Alle parole di Laporta va aggiunta anche l’esplicita richiesta di Xavi. Secondo quanto riporta Sport, quotidiano catalano molto vicino alle vicende blaugrana, dopo gli acquisti di Lewandowski, Raphinha, Christensen e Franck Kessié il tecnico avrebbe chiesto proprio a Laporta di riportare la pulce a casa l’estate prossima, ovvero quando scadrà il suo contratto con il PSG. Vedremo un secondo capitolo dell’epopea di Messi a Barcellona?

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live