Calciomercato Milan, Sacchi punge: “Sveglia, guardate l’Inter”

I più letti

Il punto di vista di Arrigo Sacchi sul calciomercato del Milan e delle altre squadre italiane: le differenze con la programmazione dell’Inter

Calciomercato Milan, Arrigo Sacchi prova a smuovere l’ambiente rossonero con un paragone significativo. Nel suo editoriale sulla Gazzetta dello Sport evidenzia la programmazione dell’Inter: “Il futuro non è mai frutto del caso. Per costruire il domani servono idee, ragionamenti, discussioni”. Il tema è, ovviamente, il calciomercato: focus sul Milan sottolineando le differenze con la pianificazione dei nerazzurri. Questo è il periodo ideale per tracciare la linea guida da seguire per la prossima stagione. Bisogna accelerare per ridurre il distacco, sono necessari piani per i rinforzi. Fondamentale poi, il ruolo degli allenatori.

Allenatori al centro del mercato; ecco di cosa hanno bisogno i rossoneri

Nella visione dell’ex tecnico del Milan, ci sono gli allenatori al centro delle scelte di mercato: “Sono loro che vanno in campo con la squadra e ci lavorano tutti i giorni”. Sacchi marca le differenze dell’Inter rispetto alle contendenti. I nerazzurri stanno accumulando vantaggio anche per la prossima stagione, frutto di un lavoro costante dei dirigenti: “Non sono stati mai fermi, hanno deciso di imprimere una decisa sterzata. Il segreto per continuare a vincere è rinnovarsi proprio nel momento del successo. Quando trionfi sei ottimista e positivo, hai le energie giuste per pensare al futuro e programmare”. Per Sacchi bisogna darsi una mossa, il rinnovamento del Milan passa necessariamente da qualche ritocco. Detto di un Zirkzee orientato a dire sì ai rossoneri nonostante la concorrenza, la sua idea è che il Milan ha bisogno di un centravanti alla Haaland, non manovriero come l’olandese del Bologna. Il suo consiglio finale: “I dirigenti ascoltino le indicazioni di Pioli e scelgano rinforzi affidabili”.

Ultime news

Notizie correlate