Calciomercato Milan, Romano: “Hojbjerg e il segnale di una voglia d’Italia”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

L’esperto Fabrizio Romano torna a parlare di Pierre-Emile Hojbjerg come possibile obiettivo di calciomercato del Milan

Intervenuti insieme in un video su Youtube per parlare di calciomercato, i giornalisti Fabrizio Romano e Matteo Moretto hanno fatto il punto anche su due nomi accostati al Milan: Hojbjerg e Zirkzee.

Le ultime su Zirkzee e non solo

Romano su Zirkzee: “Oggi il Manchester United ha solo preso informazioni su clausola, stipendio, commissioni, ma si è informato anche su altri attaccanti che possano essere complementari a Hojlund. Pochi giorni fa ha incontrato l’agente di un altro centravanti importante, quindi non stanno pensando solo a Zirkzee in questo momento. Va detto che sono consapevoli che l’attaccante voglia il Milan. Io posso garantire che poco prima della fine del campionato, quando gli inglesi sono andati a vederlo giocare, e in quella situazione il feedback che hanno avuto è di uno Zirkzee che ha sempre dato priorità al Milan. Lui come tutti quelli intorno a lui lato famiglia”.

Romano sul centrocampista: “Wieffer del Feyenoord può essere un’opportunità. Poi c’è il nome di Hojbjerg, che può essere una soluzione diversa, più esperta. Però oggi non ancora così calda”.

Moretto: “Mi hanno confermato essere un nome in lista. Il giocatore è arrivato a un anno dalla scadenza del contratto, il Milan ci sta lavorando ma sarà un tema che verrà affrontato verso agosto”.

Romano: “Su Hojbjerg fammi aggiungere che vuole andare via. Ha preso degli agenti italiani, questo può essere un segnale della sua voglia di Italia. Poi soprattutto già a gennaio, quando c’erano Napoli e Juve, è sempre stato molto aperto alla soluzione italiana, quindi io credo che a prescindere possa essere un’opportunità”.

Ultime news

Notizie correlate