Calciomercato Milan, retroscena Taremi: “Cercato agente sbagliato”

I più letti

A Radio Radio Mattino sport & news, Gianni Visnadi ha svelato un curioso retroscena sul mancato arrivo di Taremi al Milan nello scorso calciomercato

Gianni Visnadi ha svelato un retroscena del tutto curioso su Mehdi Taremi, attaccante molto vicino al Milan nello scorso calciomercato. Preso ormai dall’Inter, il centravanti iraniano non è arrivato a Milano sponda rossonera per questioni apparentemente legate ai procuratori. Per Visnadi il club di Via Aldo Rossi si è rivolto al procuratore sbagliato, dimostrando di avere una dirigenza di basso lavoro.

Agente sbagliato, dirigenti incapaci

Rivelazione, quella di Gianni Visnadi, che sicuramente non farà piacere ai tifosi rossoneri, sul mancato approdo di Mehdi Taremi al Milan: “Era a parametro zero, si sapeva, l’Inter avrà pagato qualche commissione. Poi ci sarà qualcun altro che per motivi etici e religiosi non vuole pagare le commissioni e va a prendere giocatori a 20 milioni. E Taremi l’anno scorso lo hanno cercato dal procuratore sbagliato, dopo si sono accorti che l’altro contava di più”. Il giornalista poi si sposta sul livello della dirigenza, poco capace di prendere i giocatori giusti e per tempo: “Abbiamo dei dirigenti che sono scarsi, perché gli altri li trovano i giocatori? Perché dobbiamo andare a cercare giocatori del Lipsia? Qualcuno li ha presi quei ragazzi lì. Adesso si accontenteranno Morata, il Milan è da due anni che lo vuole, la Roma dall’anno scorso che lo cerca. È stato due volte alla Juventus e non ce siamo neanche accorti. C’è questa incapacità dei nostri dirigenti di formare e cercare qualcosa, di andare oltre il ‘costano troppo“.

Ultime news

Notizie correlate