Calciomercato Milan, quasi un 11 di rientro dai prestiti: tra bilancio e futuro

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Da Origi a Nasti, al Milan rientrano 9 giocatori dai prestiti: tra flop e successi (pochi), la società programma il futuro

Dopo la partita tra Milan e Salernitana i rossoneri consegneranno ai posteri la stagione 2023-2024 e si aprirà la finestra del calciomercato estivo. Quella che attende il Milan è un’altra piccola rivoluzione, sappiamo che lasceranno i senatori come Kjaer e Giroud e che ci sarà un cambio alla guida tecnica: il ciclo di Pioli aperto nel 2019 è agli sgoccioli. Oltre al destino dei big, con Leao più certo di una permanenza rispetto a Theo Hernandez, c’è la questione legata ai calciatori in prestito che rientreranno a Milanello: sono ben 9!

I rientri dai prestiti

Sappiamo che ogni storia è unica e diversa, ma è probabile che i rientranti a Milanello non debbano neanche scomodarsi a disfare le valigie: il loro futuro è lontano dal Milan.

-Il primo caso è quello di Divock Origi: la stagione del belga è stata un flop al Nottingham Forest, zero gol in campionato e poche presenze. Origi tornerà a Milanello e si riproporrà la dannosa questione legata al suo stipendio: 4 milioni di euro netti fino al 2026.

-Stessa sorte per Fodé Ballo-Touré, non ha convinto affatto al Fulham: rientrerà al Milan con cui ha un contratto fino al 2025.

-Di Marko Lazetic si parlava molto bene, attaccante classe 2004 ha ancora tutto il tempo per dimostrare il suo valore. Al momento però non lo sta facendo e non ha sfruttato i due presti: in Austria all’Altach e in Olanda al Fortuna Sittard, tornerà al Milan dove ha un contratto fino a 2026.

-Un altro giovane è Marco Pellegrino, dopo i primi 6 mesi al Milan è stato ceduto in prestito alla Salernitana. L’argentino non si è ancora ambientato al campionato italiano: il disastro più grande l’ha compiuto contro l’Empoli. Rinviato a Milanello dove ha un contratto fino al 2028.

-Discorso diverso per Daniel Maldini, il giovane attaccante dopo una prima esperienza all’Empoli è passato al Monza. Il classe 2001 sta facendo vedere buoni colpi in Brianza e l’intenzione di Galliani è quella di riscattarlo: cifra stimata sui 4-5 milioni di euro.

-Il talentino della Primavera Chaka Traoré rientrerà a Milanello a fine stagione dopo l’esperienza in prestito al Palermo. Il club rosanero si giocherà la qualificazione in Serie A passando per le semifinali playoff contro il Venezia.

-Da Monza tornerà Lorenzo Colombo dopo una stagione altalenante, per lui il bottino è di 4 gol di cui uno proprio contro il Milan. L’attaccante di Vimercate ha un contratto con i rossoneri fino al 2028, probabilmente partirà per un nuovo prestito.

-Il portiere Devis Vasquez ha giocato sei mesi in prestito in Inghilterra, in Championship, allo Sheffield Wednesday, gli ultimi quattro all’Ascoli: ha un contratto con il Diavolo fino al 2026.

-Infine l’attaccante classe 2003 Marco Nasti sta lottando per la permanenza in Serie B con il Bari. Nasti ha di recente segnato contro la ternana e l’anno scorso è stato protagonista della salvezza del Cosenza. Con il Milan ha un contratto fino al 2026, il Bari ha un diritto di riscatto ma il Milan ha il controriscatto.

Ultime news

Notizie correlate