Calciomercato Milan, il “ponte verso giugno” prevede due nuovi arrivi!

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Il Milan prepara il calciomercato estivo: occhi sulla Spagna, da dove possono arrivare due giovani prospetti

A poco più di 3 giorni dalla fine della sessione di calciomercato cosiddetta “di riparazione”, il Milan ha effettuato un acquisto (Filippo Terracciano) e richiamato un giocatore dal prestito per rinforzarsi (Matteo Gabbia). Nonostante probabilmente arriverà un altro difensore centrale, non una finestra scintillante. Tuttavia, la squadra formata da Antonio D’Ottavio, Giorgio Furlani e Geoffrey Moncada si guarda intorno anche e soprattutto per il prossimo calciomercato estivo che imposterà il Milan. Addirittura, La Gazzetta dello Sport definisce il mese di gennaio come “un ponte verso giugno”. Proprio la rosea questa mattina aggiorna sulla situazione legata a due giovani che i rossoneri potrebbero prendere in vista dell’estate.

MILAN, COLPO DI SCENA BARTESAGHI: NIENTE FROSINONE, RAGGIUNGE PAFUNDI

Due profili per l’estate

A firma Luca Bianchin, Gazzetta scrive: “Il Milan ha puntato un cannocchiale verso la Spagna. Che cosa cerca? Un terzino giovane. Ieri si sono fatte largo due notizie”. E allora, ecco spuntare i nomi di Javi Lopez e Aboubacar “Buba” Sangaré. Del primo, terzino sinistro classe 2002 dell’Alaves, il quotidiano spiega: “18 partite (12 da titolare) in Liga. Arriverebbe in estate, non ora”. Per quanto riguarda Sangaré, invece, la trattativa sarebbe più avanzata:

“Altro esterno ma più giovane. È del 2007 e ha giocato i primi minuti per il Levante in Segunda, la B spagnola. Appena un anno in più di Camarda, è molto rapido e costa 1,5-2 milioni. Il Milan prova a prenderlo, lasciarlo in Spagna fino al giugno e poi tesserarlo per la Primavera 2023-24. Magari con spazio in Under 23, la seconda squadra che il Milan sta valutando concretamente”.

CALCIOMERCATO MILAN, SARA’ JAVI LOPEZ IL VICE-THEO? MORETTO: “PIACE MOLTO”

Questo è e sarà

Allora, Bianchin racconta quella che ormai è la strada dei rossoneri per questo mercato. “Il mercato di fine gennaio al momento è questo: un ponte verso giugno. Il Milan aspetta l’inizio della prossima settimana per capire se potrà tesserare un difensore centrale a condizioni favorevoli”. Poi, ancora: “La volontà c’è, l’urgenza no. L’idea è prendere un difensore solo alle giuste condizioni, senza iper-valutare un giocatore per l’urgenza”.

I nomi fatti sono i soliti. Da Lilian Brassier a Tosin Aderabioyo, passando per Trevoh Chalobah e Clement Lenglet. Se per il difensore si potrebbe fare un tentativo, più difficile immaginare che il Milan prenderà già a gennaio un altro centrocampista o un attaccante.

CALCIOMERCATO MILAN, BIANCHIN: “5 NOMI DA NON SOTTOVALUTARE OLTRE A ZIRKZEE E SESKO”

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

 

Ultime news

Notizie correlate